Sollicciano rovente, ma i ventilatori restano in magazzino | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany
blog words
Il blog di Francesco Colonna
Pioli e una Fiorentina a sorpresa per disorientare l’Atalanta

Sollicciano rovente, ma i ventilatori restano in magazzino Breaking news, Cronaca

sollicciano.png

Firenze – Sembrava ormai cosa fatta:  Regione, su sollecitazione dei Radicali, aveva promesso a Sollicciano 60 ventilatori nel giro di un paio di giorni. Ce ne sarebbero voluti almeno 80, è vero, ma l’impianto elettrico del carcere non avrebbe retto al sovraccarico. Ma quei 60 sarebbero dovuti arrivare.

Invece no. Infatti, per distribuirli serve  il permesso dell’Asl, che dovrà decidere dove e come distribuirli. In altre parole, dovrà decidere le priorità, magari tenendo conto dello stato di bisogno dei detenuti. Intanto, ventilatori fermi nel magazzino della struttura carceraria. Della vicenda si sono occupati stamattina i radicali che, con Paolo Hendel hanno fatto un sopralluogo. Della delegazione facevano parte anche il cappellano Don Vincenzo Russo e il  presidente della Camera penale di Firenze Eriberto Rosso, oltre al consigliere di Firenze riparte a Sinistra Tommaso Grassi. La delegazione radicale, oltre al segretario del partito Rita Bernardini, era guidata anche da  Massimo Lensi dell’associazione Luca Coscioni. All’uscita, il comico toscano Hendel commenta: “Invece del nuovo stadio Firenze avrebbe bisogno di un nuovo carcere”.

 

 

Print Friendly


Translate »