energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

1 italiano su 3 rinuncia all’auto per figli e cibo Notizie dalla toscana

Con la crisi quasi un italiano su tre (30 per cento) ha ridotto, rinunciato o rimandato, l'acquisto dell'auto per risparmiare a favore della spesa per la tavola e per i figli che risultano le due voci di acquisto meno sacrificabili dalle famiglie. E' quanto emerge da una indagine Coldiretti-Swg, in occasione della diffusione dei dati sul crollo delle immatricolazioni delle auto, dalla quale si evidenzia che solo il 16 per cento degli italiani, dopo tutto il resto, è arrivato perfino a ridurre o a rimandare gli acquisti alimentari ed appena il 9 per cento quelli per i propri figli. Le rinunce principali oltre all’auto hanno riguardato – precisa la Coldiretti – le vacanze per il 50 per cento degli italiani, il tempo libero per il 47 per cento, gli acquisti tecnologici per il 34 per cento, mentre un italiano su tre (33 per cento) ha ridotto, rinunciato o rimandato anche le attività culturali. La crisi ha cambiato dunque le priorità degli italiani che – conclude la Coldiretti – hanno tagliato soprattutto il “superfluo” mentre si cerca di resistere sui beni essenziali per la famiglia come l’alimentazione, la salute e la scuola.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »