energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

100 classi mugellane coinvolte da AER spa in percorsi di educazione ambientale Notizie dalla toscana

Rufina (Firenze) – Sono oltre 100 le classi coinvolte, per un totale di circa 2000 bambini, nei progetti di educazione ambientale per l’anno scolastico in corso, 2014/2015, nell’area della Valdisieve e del Valdarno Fiorentino dove sono ubicati i Comuni serviti da AER Spa. È ormai dal 2006 che l’azienda lavora con le scuole del territorio (Dicomano, San Godenzo, Londa, Rufina, Pontassieve, Pelago, Reggello, Rignano sull’Arno, Figline e Incisa Valdarno) realizzando progetti che coinvolgono le classi dell’infanzia, le scuole primarie ed anche le secondarie di primo livello, quindi bambini di un’età compresa tra i 4 ed i 13 anni. Ad oggi sono in corso di definizione progetti che mirano a coinvolgere anche le scuole superiori.

L’azienda investe molto sui “cittadini di domani”, coloro che per primi devono essere educati ad avere sempre maggior rispetto per l’ambiente. L’educazione ambientale è tra gli strumenti fondamentali. Nei progetti per l’anno scolastico in corso vengono trattati temi come la produzione di rifiuti, la cultura del riuso, la raccolta differenziata e il riciclaggio dei materiali, il compostaggio. Il lavoro di AER Spa si sviluppa attraverso lezioni in aula, supporti logistici per agevolare la raccolta differenziata all’interno delle scuole e materiale su cui costruire una didattica specifica sul tema dei rifiuti, oltre a visite ai centri di selezione, trattamento e smaltimento rifiuti, percorsi che affiancano l’educazione ambientale a percorsi giornalistici, teatrali.. Volendo tracciare un quadro dell’andamento del lavoro fatto negli ultimi 5 anni è evidente la crescita di richieste da parte del territorio, la partecipazione e collaborazione delle strutture scolastiche, che hanno permesso ad AER Spa di raddoppiare il bacino di intervento. Oggi i progetti che riscontrano maggiori adesioni sono quelli dedicati a “percorso base” delle raccolte differenziate e della riduzione di rifiuti, insieme ai diversi laboratori manuali che sono sempre partecipati attivamente dai ragazzi.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »