energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Accademia delle Belle Arti di Carrara: un anno di incontri Cultura

Carrara (Massa-Carrara) – Dal prossimo 16 aprile fino all’11 giugno, l’Accademia di Belle Arti di Carrara ospiterà un Ciclo di incontri con artisti, autori e personalità della cultura a cura di Gaia Bindi, che si articolerà in dodici appuntamenti aperti al pubblico, volti ad approfondire la conoscenza di tematiche salienti, pubblicazioni e opere d’arte, mostre e musei. L’evento, che fa parte delle numerose manifestazioni che coinvolgeranno l’Accademia e la città di Carrara in occasione dell’Open Day 2015 (22 maggio- 22 giugno) , vedrà la presenza di personalità di spicco della cultura italiana e culminerà –  il  4 giugno – con la Lectio magistralis dello scultore Ettore Spalletti in occasione del conferimento dell’onorificenza di “Professore onorario” dell’Accademia di Belle Arti di Carrara.

L’intero ciclo si compone  di incontri e conferenze dedicati a novità o ad aspetti di grande attualità nella cultura italiana. Giovedì 16 aprile si inizia con l’arte moderna e una conferenza dedicata a novità emerse da recenti studi sulla pittura toscana settecentesca, pubblicate nel saggio Contributi alla pittura toscana del Settecento da Stefano Renzoni e Emanuele Pellegrini (direttore della rivista “Predella”). Giovedì 28 maggio, Vincenzo Farinella (Università di Pisa) parlerà invece di grande mecenatismo  cinquecentesco, presentando il suo volume dedicato ad Alfonso I d’Este, le immagini e il potere. Da Ercole de’ Roberti a Michelangelo.

Alcune tematiche oggi più che mai importanti nel mondo dell’arte saranno affrontate poi da grandi specialisti. Mercoledì 22 aprile, la celebre curatrice Maria Grazia Tolomeo parlerà dell’attuale evoluzione dell’istituzione museale, con una conferenza intitolata Dal museo scrigno al museo Luna Park, a cura dell’Associazione Amici dell’Accademia di Belle Arti di Carrara. Venerdì 8 maggio (alle 10,30) Padre Mauro Bartoli e Emanuela Marinelli, uno dei massimi studiosi della sacra Sindone in Italia, illustreranno e argomenteranno Il racconto della Sindone tra scienza e fede. Mercoledì 27 maggio sarà la volta dell’attività di ricerca e scouting portata avanti dall’Associazione nazionale Giovani Artisti Italiani, nella conferenza col responsabile del Comune di Ferrara Leonardo Punginelli, intitolata Creare i creativi. L’Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti: formazione promozione ricerca.

Due mostre saranno protagoniste delle conferenze di mercoledì 13 e mercoledì 20 maggio. Nel primo appuntamento il direttore Massimo Silvotti presenta l’attività del Piccolo Museo della Letteratura Incolmabili Fenditure di Piacenza e, in particolare, la nuova mostra dedicata a Giuseppe Ungaretti e la Grande Guerra. Acrobata sull’acqua. Nell’incontro del 20 maggio, il curatore Francesco Galluzzi (Accademia di Belle Arti di Carrara) spiegherà l’inedita mostra Anatomie medianiche. Gessi spiritici e fotografie medianiche dalle collezioni del Museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso” dell’Università di Torino allestita a Palazzo Cybo Malaspina in occasione dell’Open Day 2015.

Alcune pubblicazioni particolarmente innovative nel campo della critica d’arte contemporanea saranno presentate dagli autori negli incontri del 14 maggio, 3 e 11 giugno. Nel primo colloquio, Gianni Pozzi (Accademia di Belle Arti di Firenze) esporrà gli aspetti salienti del suo ultimo saggio improntato al crossing tra arte e filosofia, intitolato Figure del dono. Dispendio, reciprocità e impegno nella pratica artistica contemporanea. Mercoledì 3 giugno, le autrici Rosanna Ruscio e Ada Ghinato (entrambe Accademia di Belle Arti Brera di Milano) evidenzieranno alcuni aspetti innovativi dell’arte ambientale, presenti nel recente volume Il paesaggio prestato. Azioni e scenari del progetto ambientale. Giovedì 11 giugno, un decennio di arte feconda e controversa sarà ripercorso e riletto grazie alle curatrici del volume Anni 70: i linguaggi dell’arte, Cristina Casero (Università degli Studi di Parma) e Elena Di Raddo (Università Cattolica di Milano).

Infine, due grandi artisti, famosi nel mondo. Giovedì 21 maggio si terrà un incontro con Stefano Arienti, dove sarà ricordata la luminosa carriera e presentata l’opera realizzata site-specific a Palazzo Cybo Malaspina proprio per l’Open Day 2015, generosamente donata all’Accademia di Belle Arti di Carrara. La Lectio magistralis  di Ettore Spalletti, il 4 giugno, sarà motivo di grande prestigio per l’istituzione che conferirà al maestro il titolo di “Professore onorario”.

 

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI CARRARA
Via Roma 1, 54033 Carrara (MS), Italia
Tel. (+39)0585.71658 – Fax (+39)0585.70295
www.accademiacarrara.it

Foto (Robert Pettena): Ettore Spalletti, Colonna persa per amore, 2013 ph Robert Pettena

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »