energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

2 aprile e autismo: la Maratonina Città di Prato accoglie la Corsa in blu Sport

Prato – Il 2 aprile ricorre la giornata istituita dall’ONU nel 2007, per la consapevolezza sull’autismo, che quest’anno cade il lunedì  dell’Angelo, cioè Pasquetta che a Prato vuol dire Maratonina. Quest’anno è la 30esima edizione con ritrovo alle 9,30 in viale Piave dove si daranno appuntamento tanti protagonisti della corsa . “Un momento dove si abbina lo sport e il sociale – spiega il Vice Sindaco e Assessore allo sport del Comune di Prato Simone Faggi – la Maratonina si abbinerà alla giornata mondiale dell’Autismo e nei giorni di domenica 1 e lunedì 2 aprile l’ingresso dei musei (Centro Pecci Prato, Museo del Tessuto e Museo del Palazzo Pretorio), sarà al prezzo simbolico di 1 euro esibendo il coupon della Maratonina di Prato. Un modo unico per far vivere la nostra città”.

La Maratonina quest’anno si arricchisce anche della “Corsa in blu“, organizzata per la Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, oltre a una serie di eventi programmati dal 28 marzo al 7 di aprile. Alla presenza della presidente del Consiglio comunale Ilaria Santi, l’assessore alla Salute Luigi Biancalani, il Direttore U.O. neuropsichiatria infantile di Prato Marco Armellini, Stefania Franceschetti dell’associazione Orizzonte Autismo,  il presidente della Fondazione Opera Santa Rita Roberto Macrì, Monica Micheli e Paolo Gonfiantini della compagnia teatrale “La quinta abbondante” e Maria Trecas della Misericordia, sono state presentate le varie iniziative.  Si comincia mercoledì 28 marzo, alle 21.15 al Politeama con la commedia brillante della compagnia “La Quinta Abbondante” ispirata a “Frankenstein junior” (costo del biglietto € 15).

Lunedì 2 aprile, al via la  Corsa in blu, madrina l’ex campionessa mondiale di marcia Master  Milena Megli, il percorso corto della Maratonina città di Prato dedicato ai ragazzi autistici e a tutti coloro che vorranno partecipare,(la quota d’iscrizione  è di €5,  €10 con l’acquisto della maglietta realizzata per l’evento e gratuita per i ragazzi). Magliette e pettorali potranno essere ritirati presso lo stand dell’associazione Orizzonte Autismo all’interno del Villaggio della Maratonina in piazza S. M. delle Carceri nei giorni di sabato 31 marzo e domenica 1 aprile.

maratonina2

“Essere autistici o avere in casa un familiare affetto da questa sindrome significa vivere una vita un pò più in salita  – ha detto la presidente Ilaria Santi – Per questo vorremmo una città più accessibile per tutti. A Prato le iniziative di questo tipo si susseguono nel tempo e non si esauriscono nello spazio di una giornata, perchè tutti i giorni vogliamo dimostrare la nostra sensibilità nei confronti dell’autismo.”

“In città si è sviluppato un percorso che viene da lontano e che proseguirà , frutto della collaborazione tra enti, associazioni e famiglie – ha aggiunto Roberto Macrì. Iniziative che si inseriscono mel nostro contesto civile e sociale perché l’autismo diventi un elemento che ne faccia parte.” “Quando iniziammo 8 anni fa eravamo il 2 aprile in piazza a Prato,poche famiglie e una fiaccola – ha detto Stefania Franceschetti di Orizzonte Autismo, – ma oggi grazie all’aiuto della Fondazione Santa Rita,del Comune, dell’Usl,della Misericordia,siamo cresciuti  e riusciti a far conoscere l’autismo”.

“Sport e consapevolezza sull’autismo si fondono in un’iniziativa dai tanti risvolti positivi perchè coinvolgono enti,istituzioni,associazioni e famiglie – ha concluso l’assessore Biancalani-. Il 2 aprile aprile, come da quattro anni a questa parte,a partire dalle 19 il Castello dell’Imperatore sarà illuminato di blu,ed entrerà in una piattaforma social insieme a molti altri monumenti del mondo colorati di blu,in occasione della Giornata dedicata all’autismo.

Dal 3 al 6 aprile ritorna poi un’iniziativa che l’anno scorso aveva avuto grande successo, il “Sentiero Blu“. Se il percorso nel 2017 partì da Marzabotto a Prato,attraversando l’Appennino,quest’anno l’appuntamento si sposta sulle rive del fiume Po: alcuni ragazzi della Fondazione Santa Rita e Orizzonte Autismo saranno protagonisti di un percorso di 200 km in bicicletta che partirà da Stellata Bondeno in provincia di Ferrara e raggiungerà Chioggia, in provincia di Venezia, in quattro tappe.

L’8 aprile i partecipanti saranno accolti dal sindaco Matteo Biffoni in Palazzo comunale per una piccola cerimonia di benvenuto. Ulteriori   informazioni   saranno   reperibili  sul  sito www.sentieroblu.it.  La partecipazione al “Sentiero blu 2.0” sul fiume PO è aperta a tutti coloro che sono interessati al, basterà contattare la Fondazione Santa Rita o Orizzonte autismo.

In concomitanza con il “Sentiero Blu” dal 2 al 7 aprile saranno organizzate anche gite sul Po, laboratori ludico-didattici al Busse presso la Biblioteca Lazzerini in cui i ragazzi prepareranno la merenda.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »