energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

2 giugno: via alla festa con una lectio del costituzionalista Grossi Cronaca

Firenze – Con una inedita collaborazione tra la Prefettura e l’Università degli Studi di Firenze, quest’anno verranno celebrati insieme il 72° anniversario della Fondazione della Repubblica e il 70° anniversario della Carta Costituzionale.

Le rievocazioni avranno inizio, domani sabato 2 giugno,  alle ore 9.20 in piazza Indipendenza con l’Alzabandiera e la deposizione della corona ai Caduti. Al termine il vice prefetto vicario reggente Tiziana Tombesi leggerà il messaggio del Capo dello Stato. Alle 9.40 il corteo dei presenti, accompagnato dalla Fanfara della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri, sfilerà per via XXVII Aprile e via degli Arazzieri per raggiungere la sede del Rettorato dell’Università di Firenze (piazza San Marco 4). Nell’Aula Magna, alle ore 10.00, i saluti del rettore dell’Ateneo fiorentino Luigi Dei, e del vice prefetto vicario reggente di Firenze Tiziana Tombesi, apriranno i festeggiamenti.

Seguirà (ore 10.30) la lectio magistralis, dal titolo “Una Costituzione da vivere, del presidente emerito della Corte Costituzionale, Paolo Grossi.

La cerimonia proseguirà con la consegna, come tradizione in occasione della Festa della Repubblica, delle onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e delle Medaglie d’Onore conferite ai deportati e internati nei lager nazisti.

Ordine al Merito della Repubblica Italiana:

Elenco dei 12 insigniti, suddivisi per comune di residenza:

Cavalieri:

Firenze: Lucia Elisabetta Collini, Paola Conti, Alfonso De Virgiliis, Fabio Fanfani, Giacomo Giorgio, Ernesto Ricci, Pier Luigi Stefano.

Fucecchio: Pietro Pirina

Montelupo Fiorentino: Lelio Rossi

Vaglia: Valeria Fabbri

Ufficiali:

Firenze: Guido Bastianelli

Empoli: Filippo Torrigiani

 

Medaglie d’Onore:

Elenco degli 8 decorati, suddivisi per comune di provenienza:

Firenze: Giovanni D’Auria, Omero Parigi, Osvaldo Rivara, Giancarlo Torricelli Ciamponi

Borgo San Lorenzo: Guido Bulli

Montelupo Fiorentino: Vieri Polidori

Pontassieve: Nello Focardi

Rignano sull’Arno: Carlo Galli

 

Il Presidente della Repubblica ha nominato oggi  25 nuovi Cavalieri del Lavoro. Tra questi due toscani ecco i loro profili:

Massimo CARRARA – 1959 – Pistoia – Industria / Carta e affini

È presidente delle Cartiere Carrara Spa. L’azienda, fondata nel 1873 e oggi ritornata interamente di proprietà della famiglia, rappresenta uno dei principali produttori e trasformatori europei di carta tissue. Sotto la sua guida sono stati effettuati investimenti tecnologici che hanno ampliato la capacità produttiva, consentendo la realizzazione di prodotti finiti sia per il mercato professionale sia per il mercato consumer. L’azienda esporta il 70% del fatturato in oltre 40 paesi nel mondo. Con una produzione annua di 200 mila tonnellate di carta tissue e 18 marchi registrati a livello comunitario, rappresenta il 2° gruppo in Italia del settore e si colloca al 6° posto tra i produttori a livello europeo. Occupa 590 dipendenti.

 

Carla CASINI – 1962 – Firenze – Industria / Tappeti e moquette

È presidente di Alma Spa. L’azienda, fondata con il padre, è specializzata nella produzione di moquette “agugliata” destinata alla pavimentazione dei maggiori poli espositivi mondiali, oltre agli allestimenti per eventi istituzionali come le passatoie utilizzate dai capi di Stato. Sotto la sua guida è cresciuto in maniera significativa il volume produttivo: attualmente dallo stabilimento Alma escono circa 30 milioni di metri quadri di moquette all’anno, con oltre 140 addetti ed una sede industriale distribuita su circa 40.000 metri quadri. L’export vale il 50% del giro d’affari e i prodotti sono venduti in sessanta paesi.

 

Foto: Paolo Grossi

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »