energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il 24 settembre nuovo appuntamento a sostegno di Siena 2019 Cultura

Siena – A sostegno della candidatura di Siena a Capitale Europea della Cultura 2019, “Alfa MiTo Club To Club”, nato a Torino nel 2000 e oggi presente anche a Istanbul, Londra e Milano (clubtoclub.it), presenta una serata unica nel suo genere e ad ingresso libero nei prestigiosi spazi del Teatro dei Rinnovati, all’interno di Palazzo Pubblico in Piazza del Campo.

L’appuntamento, che si inserisce nel cartellone di eventi “The Italian New Wave”, è fissato per le ore 21 di mercoledì 24 settembre e vede sul palco due protagonisti assoluti della scena elettronica tedesca: Robert Henke (aka Monolake) con il suo incredibile laser show Lumière e Pantha Du Prince con il suo mix di house, techno e melodie sognanti.

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, con prelazione per chi effettua la prenotazione, collegandosi al sito Eventbrite al link http://j.mp/XmTk1j, e si presenta all’ingresso dalle 20 alle 20,30. Inoltre durante la serata è prevista la presentazione dei nuovi gadget di Siena2019. All’insegna dello slogan “Ora tocca a te, ci dai una mano” verrà lanciata la nuova linea di stickers e vetrofanie a sostegno della candidatura, in vista della visita della giuria internazionale prevista per il 9 ottobre prossimo a seguito della quale verrà scelta la città CEC 2019.

Per informazioni
www.2019si.eu
L’iniziativa è sostenuta in particolare da Regione Toscana, Banca Monte dei Paschi di Siena, Comune di Siena e da tutti i componenti del Comitato Sostenitori insieme a Estra S.p.A.

Robert Henke
Nato nel 1969 a Monaco di Baviera, Robert Henke costruisce e gestisce macchine che creano suoni, forme e strutture. Già noto per le innovative produzioni techno sotto lo pseudonimo di Monolake, nel suo nuovo progetto ‘Lumière’, il sound artist tedesco insegna ai laser come ballare. Tre potenti laser bianchi disegnano rapide successioni di oggetti astratti, apparentemente fluttuanti nello spazio, mentre i dati utilizzati per disegnare le forme si trasformano in frequenze udibili. Modelli di laser e trattamenti sonori vengono eseguiti come un dialogo in tempo reale tra l’artista e la macchina audiovisiva, evidenziandone la composizione come un’esplorazione nella sincronicità e divergenza, usando luce e tenebre, movimenti lenti e improvvise esplosioni di suono e movimento all’interno della performance. Henke controlla dal suo computer l’interazione tra forma, colore e musica, utilizzando raggi laser che attraversano la stanza per raggiungere forme geometriche complesse, galleggianti, effimere e distinte dalle frequenze. È il mediatore tra ingegneria e arte audio-visiva, in grado di ampliare gli orizzonti del mondo unico ed emozionante che è musica elettronica.

Pantha Du Prince (nella foto)
Hendrik Weber ovvero Pantha Du Prince è una delle popstar della scena musicale elettronica, e si è sicuramente guadagnato tale fama. Nato nel 1975 a Bad Wildungen (Germania), ha sviluppato un suono unico e personale nel corso degli anni. Synth vorticosi, una malinconia sempre presente e il suo marchio di fabbrica, le campane, la formano insieme quella che è stata definita “Eiskristalltechno” (Spex). I suoi album ‘This Bliss’ e ‘Black Noise’ sono considerati fra i migliori album elettronici degli ultimi anni. Sempre attratto dalla sperimentazione, ha recentemente collaborato con il gruppo percussivo norvegese The Bell Laboratory nell’album ‘Elements Of Light’.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »