energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Volley: Savino, svanisce il sogno del quarto posto Sport

Scandicci – Un obiettivo sfumato. I quozienti, i numeri bocciano Scandicci che con il tre a uno subito in casa da Monza chiude la regular season al quinto posto. Un finale amaro, forse troppo, per l’ultima di regular season.

Archiviata la partecipazione alla CEV Champions League, la Savino Del Bene Volley torna in campo contro la finalista di CEV CUP Saugella Monza. Coach Barbolini, per difendere il quarto posto, sceglie Malinov opposta a Stysiak, Lubian e Popovic sono le centrali, Vasileva e Courtney le bande e Merlo il Libero.

Coach Gaspari sceglie la diagonale Orro-Van Hecke, Begic-Meijners come schiacciatrici, Heyrman e Danesi al centro con Parrocchiale libero.

Monza parte forte con il primo tempo di Danesi, ma Stysiak risponde subito. Il match è subito divertente con Lubian che restituisce il break (3-2) e Van Hecke che fa nuovamente pari. Vasileva trova la fast per il 4-3.

La belga risponde ancora a Lubian ma Scandicci trova il +2 con il 7-5 sempre firmato dalla centrale. Monza rientra grazie a diversi errori locali e poi passa sul 9-10. Vasileva e Malinov ribaltano (11-10).

La bulgara è on fire e, al servizio guida la Savino sul 16-11. Monza è efficace per il dodici, ma Malinov c’è. Monza rientra con un doppio errore (18-15) e costringe Barbolini al tempo.

Stysiak è come Paganini e non ripete, poi Megan trova una pipe fortunata ed è 20-15.  Monza sfrutta le sue bande (20-17), ma poi sbaglia e restituisce a Stysiak due palle di fuoco. Scandicci, proprio grazie alla polacca chiude sul 25-20 e vola al secondo set con sette punti di Stysiak e tre della capitana.

Meijners apre il secondo e, con Orro al servizio, il parziale è di 0-3. Van Hecke è una furia e Barbolini ferma tutto. Sullo 0-5 Vasileva suona la carica e il risultato va sul 3-5.

Monza riassesta il gap (3-7) e Van Hecke firma l’ottavo punto brianzolo nel set. Lubian salva di piede ma Danesi vola ancora e sul +6 ospite Barbolini prende tempo di nuovo.

Courtney trova una pipe favolosa (6-10), ma la Saugella Monza è uno squalo assetato e Heyrman vola a muro (6-11). Stysiak sbaglia, Van Hecke no e il parziale scivola sull’8 a 13.

Il gap di 5 resta anche sull’undicesimo punto firmato Vasileva (11-15). L’opposta rosablu spara out, ma poi si riscatta subito sul 14-19 che garantisce a Monza una certa tranquillità.

Una situazione minata da Lubian prima e Stysiak poi (17-21) che confeziona anche il -3 costringendo Gaspari a fermare il gioco.  Orro sigla un punto decisivo ma, ancor di più è la bomba made in Begic per il 19-23. Il set si chiude sul 22-25 con Stysiak che spara out.

Monza parte subito forte nel primo, ma Malinov fa cadere in fallo le avversarie (1-1). Le ospiti sono ciniche e trovano il terzo punto con danesi a muro. Stysiak firma il -1 e Vasileva riporta la situazione in parità.

Danesi trova l’ace su Vasileva (3-5), che si riprende subito in pallonetto ma Monza è cinica e trova un 4-7 che fa fermare tutto a Barbolini.

Il match segue il canovaccio del set precedente con Monza che sbaglia a servizio ma riesce a difendere qualsiasi cosa. (8-10).

Heyrman trova l’undicesimo punto, Stysiak si fa stampare un punto da Begic e Meijners trova l’ace per il fatale 8-13 che significa secondo time out.

Stysiak suona la carica, Monza risponde, e Vasileva piazza il 10-15. Barbolini sceglie la carta Pietrini ma, nonostante il gran servizio il tabellone segna il +6.

Obossa, appena entrata, sbaglia ma subito trova una parallela letale per il 12-18. Malinov infila l’ace (13-19), Monza risponde subito ma sbaglia.

Un frenetico ping-pong riaccende gli animi e il time-out è brianzolo sul 16-20. L’ex Sassuolo Obossa ne fa un altro e Gaspari inserisce nuovamente le sue bocche da fuoco.

Infatti, Van Hecke trova subito il 17-22 che si tramuta in un botta-risposta tra l’opposta belga e la neoentrata Drewniok. Proprio la tedesca firma un ace, ma l’ex Cuneo chiude la contesa sul 19-25.

Il quarto set è decisivo prima per la classifica che per il match. Monza lo apre col fuoco negli occhi, ma Scandicci è lì (1-1). Courtney pareggia in diagonale, Malinov apre il gas con un ace ma Obossa riconsegna il pari.

Popovic firma il quattro, ma è subito pari con un servizio out. Stysiak spara fuori, Vasileva riporta il 5-5 ma poi la centrale serba Popovic sbaglia ancora un servizio.

La parità è rotta da Obossa che porta il risultato sul (6-8) e costringe Barbolini a chiamare il primo time-out del set. Vasileva ne fa due per il pari e Lubian porta il parziale sul 10-8 con un murone. Gaspari ferma il gioco e Begic riporta subito sotto Monza.

Lubian sbaglia il servizio ma Scandicci è forte e vola sul 13-10 firmato Popovic. Obossa la piazza, ma Courtney tiene distante di tre le toscane.

La Savino Del Bene sbaglia (14-13) ma Popovic c’è. Il 16-14 è una bomba di Obossa, sempre più protagonista. La Saugella Monza è sempre lì a metter pressione (16-15), Vasileva prova a toglierla ma poi Scandicci sbaglia il servizio.

Davyskiba di nocca c’è, Stysiak si fa bloccare ed è 18-18. Barbolini cambia Malinov-Stysiak per Camera-Drewniok e Courtney riporta il prli sfiorando le mani di Obossa. Danesi pareggia per il 19 pari, ma poi la bielorussa col numero 18 sbaglia.

Obossa risponde a Courtney per il 21-21 e poi trova l’ace che costringe Barbolini a fermare tutto. Il finale di set è un batticuore con Monza sul +2 che poi diventa parità grazie a due errori. Begic sbaglia, Stysiak la emula ed è 24-25.

Il tetto del PalaRialdoli garantisce la parità, Lubian firma il vantaggio ma Danesi le risponde per il 26-26. Orro fa ace, ma Merlo garantisce il pari poi firmato da Courtney. La parità è fino al 29-29, con Obossa che consegna il pari e con Squarcini che regala tre punti.  Adesso le due squadre si ritroveranno Mercoledì per i quarti di Coppa Italia.

LE PAROLE DI COACH BARBOLINI – “Noi da oggi dobbiamo vergognarci, non c’è da spendersi in tante analisi tecniche e tattiche. Dobbiamo vergognarci perché spesso abbiamo guardato a quanto succedeva dalle altre parti, stasera abbiamo l’occasione di giocare con una squadra forte che ha fatto tanti cambi e non abbiamo saputo approfittare buttando via una rincorsa molto bella e ci sono poche analisi da fare. L’unica cosa è che mi vergogno molto, non è giusto nei confronti della società e dei tifosi fornire prestazioni simili”

 

Savino Del Bene Volley – Saugella Monza 1-3 (25-20, 21-25, 19-25, 29-31) 

Savino Del Bene Scandicci: Stysiak 16, Malinov 7, Popovic 7, Pietrini 2, Merlo L, Lubian 9, Carocci L2 ne, Cecconello ne, Samadan ne, Drewniok 2, Vasileva 17, Bosetti, Courtney 11, Camera. All.Barbolini 

Saugella Monza:  Carraro, Squarcini 5, Heyrman 7, Van Hecke 11, Orro 3, Begic 15, Danesi 15, Orthmann ne, Meijners 16, Obossa 9, Davyskiba 2, Parrocchiale L, Negretti L2. All.Gaspari 

 

Ace 3-4 

Ricezione (prf%) 74% (51%) – 64% (47%) 

Attacco 41%-46% 

Muri 13-15 

Errori 18-23 

Durata 25’, 29’,26’, 37’. Totale 2 Ore e 9 Minuti 

MVP Obossa 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »