energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Lavoro: 262mila registrati al programma Garanzia Giovani Economia

Firenze – Continua l’adesione al programma Garanzia giovani. Al 23 ottobre si sono registrati circa 262.171 giovani (il 51% attraverso i portali regionali e il 49% dal portale nazionale) mentre proseguono i “colloqui” che sono stati effettuati sul 24% del totale (64.466). Lo rende noto il ministero del Lavoro in una nota.  Le opportunità di lavoro complessive, inoltre, pubblicate dall’inizio del progetto, sono pari a 19.109, per un totale di posti disponibili pari a 27.393. Di queste 4.864 posti liberi sono ad oggi attive, per un totale di 6.706 posti disponibili. Il 71,6% delle occasioni di lavoro è concentrata al Nord, il 14,6% al Centro e il 13,8% al Sud; lo 0,1% rappresenta le occasioni di lavoro all’estero.

Per consentire l’avvio tempestivo del Programma Operativo Iniziativa Occupazione Giovani, Il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha richiesto in anticipazione al ministero dell’Economia e Finanze risorse per un importo pari al 7%. Tali risorse sono nella disponibilità delle Regioni. Sono inoltre in corso sessioni formative per gli operatori pubblici, privati dei servizi competenti sulla strumentazione di Garanzia Giovani. Le sessioni formative fino ad oggi avviate sono di due tipi: seminario “start-up” finalizzato a trasferire agli operatori dei servizi per il lavoro gli elementi principali/ cardine del Programma Garanzia Giovani al fine della attivazione dei servizi previsti. Attraverso 26 seminari tenuti su tutto il territorio regionale sono stati raggiunti 1.897 operatori; seminario “Approfondimento regionale”. Rivolto ad informare gli operatori sulla gestione operativa delle diverse misure, sulle modalità e gli strumenti per la loro attivazione. Partita la prima fase degli “approfondimenti” sono in corso di pianificazione e organizzazione di nuove  sessioni che si terranno nelle seguenti regioni: Valle d’Aosta, Lombardia Liguria, Marche, Molise, Abruzzo, Basilicata, Calabria e Puglia. Ad oggi con le 5 sessioni di approfondimento sono stati raggiunti 376 operatori

Print Friendly, PDF & Email

Translate »