energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

4 dicembre: giornata fiorentina sicurezza stradale Notizie dalla toscana

Martedì prossimo, 4 dicembre all’Obihall iniziativa di spettacol per sensibilizzare le persone sul grave problema della sicurezza stradale, con il musical "Amore, follia e morte a… Notre Dame". Un cocktail impegnativo ma sicuramente vincente promosso da Massimo Peri, capogruppo Udc in Consiglio Comunale a Firenze e editore della rivista Tutto-Viola, da Valentina Borgogni, Presidente dell’Associazione Gabriele Borgogni Onlus de da David Di Pirro, Presidente  dell’Associazione Vittime e Testimone Onlus. L'evento è stato presentato in Palazzo Vecchio assieme all’Avv. Maria Grazia Internò in rappresentanza della compagnia amatoriale “… Noi gli artisti senza nome…” che metterà in scena il musical e Gaetano Gennai, presentatore della serata.

“Le vittime di incidenti stradali sono circa 4 mila l’anno – ha spiegato Valentina Borgogni – purtroppo lo stato è ancora inefficiente e incapace di trovare soluzioni adeguate per risolvere il problema e per infliggere pene severe a chi compie tali omicidi”. Purtroppo chi uccide, mettendosi alla guida senza esserne in condizioni, perché in stato di ebbrezza oppure sotto l’effetto di stupefacenti, non riceve ancora oggi una condanna adeguata al danno commesso, sia morte o lesioni gravi, a causa del comportamento irresponsabile. Da tempo molte associazioni che si occupano di sicurezza stradale, come l’Associazione Gabriele Borgogni Onlus, chiedono pene più severe per coloro che commettono questi crimini che troppo spesso non solo non vengono arrestati ma troppo facilmente mettersi nuovamente alla guida continuando ad essere un potenziale criminale della strada. “Il web e le nuove tecnologie possono essere un valido supporto per aiutare le vittime di incidenti stradali – ha spiegato David di Pirro – Grazie all’Associazione Vittima e Testimone Onlus è stata creata un’applicazione per smartphone grazie alla quale vittime e testimoni possono entrare in contatto per documentare un incidente stradale”.

L’evento di martedì 4 dicembre inizia con un convegno (alle ore 18.00) dove esponenti politici e tecnici parleranno sul ruolo dello stato in tema di sicurezza stradale con particolare riferimento alla normativa europea.  Al dibattito, moderato da Massimo Pieri, capogruppo Udc in consiglio comunale del Comune di Firenze, parteciperanno l’on. Mario Calducci, Presidente Commissione Trasporti Camera dei Deputati, l’on. Claudio Morganti,  Europarlamentare e Vice-Presidente dell'Intergruppo parlamentare sulla Disabilità, l’on. Niccolò Rinaldi, Europarlamentare e membro della Sottocommissione per i Diritti dell'Uomo, l’On. Rosa De Pasquale, membro della Commissione Istruzione Camera dei Deputati, Aldo Minacci, Presidente ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici), Giordano Bisenzi, Presidente ASAPS (Associazione Sostenitori ed Amici della Polizia Stradale), l’Ing. Marco Pierini, dell’Università degli Studi di Firenze Facoltà di Ingegneria, l’Avv. Annalisa Parenti che da tempo si interessa di sicurezza stradale e ha contribuito alla presentazione della proposta di legge sull’omicidio stradale,  l’Assessore all’ambiente del Comune di Greve in Chianti Simona Forzoni per il gruppo dei 101 per l'Italia, David Di Pirro, Presidente dell’Associazione Vittima e Testimone Onlus, e Valentina Borgogni, Presidente dell’Associazione Gabriele Borgogni Onlus.

Alle 20.00 avrà luogo la cena, alla quale saranno presenti anche alcuni giocatori della Fiorentina, durante la quale i presenti saranno intrattenuti Gaetano Gennai e da Luigi Laserpe e verranno sorteggiate in una lotteria alcune opere realizzate dal vivo da due noti artisti del Bunker 108 Duke One & Etnyk. Per l’occasione,  la redazione di Tutto-Viola farà gli auguri di Natale a tutti i tifosi della Fiorentina. A seguire il musical Amore, follia e morte a… Notre Dame, per la regia di Massimiliano Miniati, che tanto successo ha avuto in moltissimi teatri italiani tra cui il Teatro Nuovo a Milano. “Ci fa piacere partecipare a questa serata – ha detto Maria Grazia Internò – La compagnia è composta da artisti amatoriali, persone normali che questa volta hanno deciso di andare in scena per aiutare il prossimo e condividere valori e principi importanti per la collettività”
 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »