energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

40 Monache Trappiste di Guardistallo in preghiera per il Papa tifando Scola STAMP - Conclave

Ho avuto modo di poter visitare ampiamente il monastero cistercense delle Trappiste di Valserena, a Guardistallo, piccolo borgo sulle colline pisane della Val di Cecina, che in questi giorni hanno cambiate le loro abitudini per pregare per i Cardinali in Conclave e il nuovo Papa. Con alcune di loro mi intrattenni anche per diverse ore in amichevole conversazione. Di quel pomeriggio ho un ricordo nitido ed emozionante. “Abbiamo ampliato il momento di adorazione eucaristica e ogni giorno invochiamo lo Spirito Santo per i Cardinali in Conclave affinché il Signore ci regali un altro Papa santo, dopo Giovanni Paolo II e Benedetto XVI”, dichiara all’Ansa Suor Maria Francesca Righi, maestra delle giovani professe. 40 monache di clausura: “Abbiamo scelto di ampliare il momento di adorazione eucaristica – spiega Suor Maria Francesca – e ogni giorno preghiamo per Benedetto XVI e per il suo magistero, anche perché le sue dimissioni, come hanno già detto alcuni, sono stato un momento di altissimo governo della Chiesa”.

Il Monastero ha un suo sito internet dove sono illustrate la liturgia e i servizi di accoglienza offerti, oltre alle attività e ai prodotti realizzati a Valserena, con le quali le suore si mantengono. “L'adozione del web – sottolinea suor Maria Francesca Righi – è un modo per farci conoscere, ma anche uno strumento di nuova evangelizzazione, perché é proprio attraverso internet che molte sorelle hanno imparato a conoscerci e hanno scelto di condividere il nostro modo di vivere la fede”.

Questo angolo di paradiso della campagna toscana, che si affaccia quasi sul  mare, vanta  due case-figlie in Angola, dove vivono 20 monache e in Siria, con 4 monache, e da settimane ospita anche non religiosi che vengono quassù a pregare: “Le dimissioni di Benedetto XVI – osserva suor Maria Francesca – hanno coinciso con il delicatissimo momento preelettorale italiano e in più di un'occasione chi è venuto da fuori ha trasformato in preghiera le preoccupazioni per il delicato momento politico e sociale italiano. E come sempre alle preghiere per il Papa abbiamo anche unito quelle per l'Italia”.

Suor Maria Francesca, in vista dell'elezione del nuovo pontefice, rivolge una riflessione a tutto il mondo monastico: “Serve una maggiore formazione teologica per essere davvero all'altezza di mettere in pratica il magistero della Chiesa, in un periodo in cui vanno di moda i nuovismi. Il futuro Papa? Spero sappia raccogliere l'eredita' di Benedetto XVI e Giovanni Paolo II, i due Papi santi del ventesimo secolo. Io sono milanese e ho avuto il privilegio d studiare alla Cattolica quando c'era Angelo Scola, che credo sia una delle persone giuste a raccogliere questa eredità”

Print Friendly, PDF & Email

Translate »