energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

50 antichi giardini privati in Toscana aperti gratuitamente domenica Notizie dalla toscana

E’ una Toscana nobile, bella e privata, che una volta all’anno si apre gratuitamente al grande pubblico grazie all’Associazione delle Dimore Storiche. La XVII edizione si svolgerà domenica prossima, 10 giugno con orario 10-13 e 15-19. 50 giardini monumentali, splendide ville e antichi cortili. di cui 27  a Firenze, 4 nell’area Pistoia-Quarrata-Prato,  9 a Lucca, 9 a Pisa, 6  Siena. Tra le tante proposte di Firenze il giardino Torrigiani, dentro le mura il più grande di proprietà privata, disegnato nei primi dell’Ottocento secondo simbologie massoniche. Affascinante il parco di San Francesco di Paola, i cui sentieri, attraverso prati, limoni, alberi da frutto e boschi, portano a una collina di straordinaria panoramicità. Un gioiello nel cuore medioevale è anche il piccolo giardino Rosselli Del Turco. Per dare luce all’omonimo palazzo fu realizzato nel Cinquecento, abbattendo antiche case e torri. Tra le residenze storiche, il centralissimo palazzo Gondi, completamente restaurato, con il celebre cortile capolavoro di Giuliano da Sangallo. Vicina, la prestigiosa Accademia delle Arti del Disegno fondata nel 1563 da Cosimo I dei Medici, che conserva, tra l’altro, la preziosa tavola con la Sacra Famiglia del Pontormo. Poco oltre, uno dei capolavori di Giuliano da Maiano, il quattrocentesco palazzo Antinori nel cui cortile sono esposti i plastici delle fattorie di famiglia dove si producono i rinomati vini. Nel quartiere di Santa Croce, palazzo Bargellini apre biblioteca e studio dell’indimenticato sindaco dell’alluvione Piero Bargellini. Altro celebre ‘studio’ è palazzo Zuccari, oggi sede del Kunsthistorisches Institut, splendidamente affrescato nel 1577 da Federico Zuccari, che qui si stabilì. Poco distante si apre per la prima volta al pubblico palazzo Peruzzi, celebre per circolo mondano e culturale creato nell’Ottocento da Emilia e Ubaldino Peruzzi, dalle più alte personalità fiorentine che promossero attivamente il Risorgimento. Tra le new entry in Oltrarno palazzo Capponi delle Rovinate con il suo bellissimo cortile dei primi del Quattrocento, per il quale si  ipotizza l’intervento del giovane Filippo Brunelleschi. Fuori Firenze, per la prima volta sono visitabili le ville del Montalbano. A Larciano, Pistoia, la suggestiva villa Poggi Banchieri, ‘isola’ emergente dall’antico lago-padule di Fucecchio da cui traeva la sua florida economia agricola. Splendide, inoltre, nel comune di Quarrata, villa La Costaglia, magnificamente inserita in un parco romantico di tre ettari, e villa La Magia, circondata da giardini all’italiana e romantici con opere d’arte contemporanea.
Programma completo:  www.adsitoscana.it  oppure www.italiamultimedia.com/cortiliaperti

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »