energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

6,5 milioni dalla Regione per le scuole dell’infanzia Notizie dalla toscana

Sono oltre 107 le sezioni di scuola dell'infanzia 'salvate' grazie all'intervento della Regione che, anche per il prossimo anno scolastico, ha deciso di intervenire con proprie risorse per coprire le spese necessarie a pagare gli stipendi per 215 insegnanti e garantire cosi', a settembre, un posto a circa 3 mila bambini che, altrimenti, sarebbero stati esclusi. Per questo la Regione e' intervenuta con 6,5 milioni di euro per garantire ai bambini toscani un posto alla scuola dell'infanzia. Se a questo si aggiunge il contributo di 4 milioni, in corso di approvazione, per assegnare, tramite i Comuni, alle famiglie che ne hanno diritto i 'buoni servizio' per l'iscrizione dei figli all'asilo nido, sale a 10 milioni complessivi il costo sostenuto dalla Regione per quella che si puo' definire come 'operazione 0-6', ovvero un pacchetto di misure ad hoc per l'infanzia e la prima infanzia. ''Le sezioni Pegaso e i buoni servizio per gli asili nido – afferma la vicepresidente della Regione con delega all'istruzione Stella Targetti – sono due modi di tradurre nella realta' l'impegno che abbiamo voluto prenderci come Regione Toscana: mettere al centro l'infanzia, perche' significa investire sul futuro. Un impegno che sentiamo ancora piu' forte in questo tempo di crisi e di tagli''. Questo l'elenco delle 107,5 sezioni, ripartito per i territori provinciali: 8 in provincia di Arezzo; 13 Firenze; 2 Grosseto, 7,5 Livorno; 12,5 Lucca; 26,5 Pisa; 15 Prato; 14,5 Pistoia; 8,5 Siena. I comuni interessati sono 78: 6 Comuni in provincia di Arezzo, 12 Firenze, 2 Grosseto, 6 Livorno, 9 Lucca, 18 Pisa, 7 Prato, 8 Pistoia, 10 Siena.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »