energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

A spasso per Firenze fra curiosità, aneddoti, racconti del passato

Firenze – Curiosità, aneddoti, storie e racconti nascosti tra le pieghe del passato rivivono in un libro “A spasso per Firenze” di Barbara Lombardi Santoro, Edizioni Masso delle Fate, grazie ad una passione profonda e una grande conoscenza della città di Firenze.

Il capoluogo toscano non è solo la culla dell’arte rinascimentale. Fra le sponde dell’Arno, dalla sua nascita, con la sua storia romana, poi gioiello del Rinascimento, dei Medici e poi ancora, secolo dopo secolo, un concentrato di eventi che sono giunti fino ai nostri giorni. Sono tanti gli avvenimenti, nascosti sotto un sottile velo di polvere. Ricordi cristallizzati in angoli, vie e palazzi sopravvissuti al tempo come tracce di una memoria conosciuta a pochi eletti. Sicuramente Barbara Lombardi Santoro è una delle elette per nascita, innamorata di Firenze, perché il suo libro è una raccolta di stupefacenti racconti.

Sono tante le curiosità. Il gioco del civettino, Il vicolo dello scandalo, La statua di ghiaccio di Michelangelo, L’incredibile storia di Ginevra degli Almieri, La storia della colomba pasquale, Una statua della libertà in Santa Croce, La sposa del vescovo. Solo per citare alcuni titoli degli 84 presenti nel libro. Ottantaquattro scenari di eventi e personaggi che nelle storie tracciano una linea rossa, come un percorso sulla mappa cittadina, dove, per qualche particolare motivo, si ritrovano protagonisti, con garbo e discrezione, elementi sconosciuti ai più.

Scorrendo le pagine si è presi da un’irrefrenabile voglia di uscire e girare senza meta, di traversare l’acciottolato del centro storico a passo lento…” scrive nella sua prefazione Tommaso Sacchi, ex assessore alla cultura del Comune di Firenze.

Quante volte abbiamo passeggiato lungo strade dove sono avvenuti fatti tragici, inganni, scoperte e tradimenti che hanno tessuto l’altra storia, non quella tramandata dai libri ma quella che resta impigliata nella memoria popolare e recuperata dalla penna lieve di Barbara Lombardi Santoro.

Un libro insomma da sfogliare per imparare sorridendo, – scrive Cristina Acidini, storica dell’arte, soprintendente dal 2006 al 2014 della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze e Presidente dell’Accademia delle arti del disegno –  e perché no da portare in borsa o in tasca nell’aggirarsi ancora una volta, come sempre vale la pena di fare, per le vie e per le piazze del centro storico fiorentino”.

Ogni racconto è completato da illustrazioni di Valerio Savino.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »