energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Come sentirsi bene nella propria casa

Firenze – La sensazione più bella nella propria casa, è sentirsi nel posto giusto dove uno vorrebbe stare sempre perché gli piace, è comoda. È come immaginarsi il benessere.

Casa è la parola magica che raccoglie tutte le più belle sensazioni pensabili. Il desiderio di circondarsi dalla bellezza e da spazi confortevoli è tra le priorità di tutte le persone e l’esigenza di arredare in modo piacevole il proprio spazio abitativo. Talvolta però, nelle persone che devono fare delle scelte d’arredo, sorgono dei dubbi sulle infinite possibilità di personalizzare la casa e migliorarne l’aspetto con trucchi e consigli utili.

Tra le tante guide, libri e manuali, quello di Frida Ramstedt  “Sentiti bene nella tua casa”, edizioni Corbaccio, si distingue per le sue caratteristiche che uniscono vari punti di vista, estetico, pratico, adatte a qualsiasi esigenza e spazi definiti.

Nato da un’esigenza personale, durante un trasloco dell’autrice, dove erano necessarie delle soluzioni adeguate al nuovo stile della casa, che da un antico edificio si spostava in uno contemporaneo.

Quindi, ha iniziato a ripensare all’architettura d’interni partendo dalle basi, i principi generali, indipendentemente dalle preferenze dello stile. Da esperta del settore è diventata avida di  consigli e informazioni per le sue personali problematiche. Ha annotato tutto, trasformando i suggerimenti in inspirazioni concrete e decisioni, facendo tesoro di ogni particolare o dettaglio intuitivo.

Il libro di Frida Ramstedt, più di una semplice guida, raccoglie vari aspetti utili.  Sono stati considerati argomenti decisivi per un arredamento su misura, dalle regole dell’arredo, agli strumenti, i cromatismi, l’illuminazione, fino allo styling. Infine qualche nozione di storia della casa nei secoli, come prologo alle successive eventuali modifiche da fare allo spazio interno sempre nel rispetto del luogo e del suo stile.

Mi capita spesso di notare che in un’abitazione l’armonia generale risulta più completa se l’esterno e l’interno non vengono visti come entità separate, ma se in alcuni aspetti ben scelti dell’arredo si ammicca allo stile della casa. Considerare la storia dell’immobile significa creare un filo rosso e avere a disposizione idee e ispirazioni nella scelta di arredi, materiali e dettagli”.

L’autrice non si sofferma solo ai dettagli concernenti l’arredamento, ma, in una visione a 360 gradi, si occupa anche dell’aspetto, investimento e valore duraturo nel tempo, fuori dagli schemi del momento e dalle mode, evitando di fare acquisti sbagliati o innamoramenti di breve durata.

A completamento del libro c’è un piccolo vademecum per conoscere lo stile di un mobile, la sua provenienza, le considerazioni riguardo il prezzo e il valore e le preferenze di posizionamento in un ambiente che contiene altri mobili e stili.

Frida Ramstedt è una famosa scrittrice su uno dei blog di design d’interni svedesi, trendenser.se, molto seguita e stimata per il suo lavoro e per la ricerca nel settore.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »