energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La forza degli affetti salva la zia Camilla

Firenze – “… disponeva tutto con gesti pratici e sicuri, poi prendeva una terrina e restava ferma con l’uovo in mano. Lo guardava e lo appoggiava, poi lo riprendeva come a valutare il peso e la morbidezza del guscio. Non si ricordava di doverlo rompere,… non ricordava il gesto di spaccare il guscio sul bordo della terrina”.

È zia Camilla, la persona più ascoltata in famiglia, quella che ha sempre in serbo tante idee in qualsiasi situazione, la zia amata che da un giorno all’altro si ritrova a vivere in una nuova dimensione, con l’alienante compagnia di un inquietante inquilino: l’Alzheimer. Ed è sul male “tedesco” della zia Camilla la storia del nuovo romanzo di Mariapia Veladiano Adesso che sei qui” Guanda, 2021.

Le visite mediche non hanno dato nessuna speranza e la conclusione di vicini e parenti sembra unanime nell’accettare l’unica probabile via di uscita. Una clinica specializzata che si prenda cura delle sue sconnessioni, delle aree vuote della mente, un luogo dove si entra per sempre.

Ma zia Camilla non è sola, intorno a lei ci sono degli affetti che non si lasciano sedurre dalla semplicità dell’unica soluzione. Il loro amore diventa comprensione, studio, esercizio mentale e soprattutto un’incorreggibile volontà di non farsi prevaricare dalla malattia.

Ci sono scelte da fare per Andreina, dettate dall’affetto profondo con il quale circonda la zia. E la famiglia, con la sua forza e costanza, dà nuova linfa vitale a Camilla. Sono le donne di famiglia a dare una risposta propositiva. Presto arrivano i bambini di Naima che circondano la vita quotidiana di curiosità e di richieste. E la zia corrisponde in modo ingarbugliato, nella sua nuova condizione, ma continua a spargere e condividere pillole di vita e di buon senso.

Così insegna a tutti che la vita può riservare inaspettate sorprese anche nelle esistenze imperfette. E si può guardare il mondo, vivere la vita, in un equilibrio instabile solo grazie se intorno hanno il sopravvento sentimenti forti. Forti come l’amore.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »