energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Libri: Lo strano caso del Barone Gravina

 La storia che racconta Stefania Valbonesi , “Lo strano caso del barone Gravina” (Romano editore) non si svolge nelle brume del Nord, ma nelle terre assolate di Sicilia e quel viaggiatore è un introverso (“al limite dell’autismo”) gentiluomo meridionale. E tuttavia, paradossalmente questo romanzo potrebbe essere definito un romanzo d’amore.  Un terribile romanzo d’amore, con sangue, morte e atrocità, ma condotto sul filo dei sentimenti  (affetto, amicizia, ricordo, gratitudine, devozione) che escono intatti, anzi rafforzati, dal compiersi del dramma.

Non sarebbe corretto ovviamente svelare la trama che una scrittura sapiente riesce a tenere nella suspense e nell’incertezza. Basti accennare che il protagonista, il Barone Gravina che vive nella provincia agrigentina, ha contratto un matrimonio infelice non per questioni di diversità di carattere o di carente affetto, ma perché il suo corpo non riesce a tollerare l’odore che promana da quello della compagna. E l’odore è, fin dall’inizio del racconto, il filo conduttore di tutti gli eventi che si succedono in maniera sempre più incalzante, sempre più sorprendente. 

“Lo strano caso del Barone Gravina” è, insomma, un libro riuscito, da consigliare fra quelli da portare in vacanza, se ci si va, o da leggere nelle assolate giornate estive in città. Stefania Valbonesi è una giornalista d’esperienza che usa con talento la scrittura per raccontare le storie quotidiane di Firenze e della Toscana. In questo senso essa entra a pieno diritto nella grande tradizione dei giornalisti scrittori che svolgono con attenzione e precisione il loro mestiere di cronisti, ma che nello stesso tempo continuano con passione a lavorare sulla scrittura come mezzo alto dell’informare. La qualità della scrittura è già un segno infallibile della qualità, della serietà e della correttezza del buon giornalismo.

"Lo strano caso del Barone Gravina" verrà presentato domani lunedì 25 giugno, alla Limonaia di villa Strozzi, via Pisana, 77, Firenze, Ore 20-23
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »