energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il Mugello è una trapunta di terra

Simona Baldanzi ama la sua terra il Mugello e ne scrive. E’ una “cacciatrice” di storie da raccontare e  l’ultimo libro, appena pubblicato da Laterza nella collana Contromano dal titolo “Il Mugello è una trapunta di terra” è un viaggio a piedi, una camminata di sei giorni per centoventichilometri “Da Barbiana a Montesole” , i luoghi dove riposano Don Milani e Dossetti. Una camminata laica, un trekking al cui invito, da parte  degli organizzatori, Sergio e Marinella, non ha saputo resistere, nonostante l’ultimo ricordo di passeggiate in montagna con i genitori risalisse a una ventina di anni fa. E’ un’occasione unica per conoscere Il Mugello dei boschi e dei sentieri, una prospettiva diversa da quella della strada asfaltata e forse nota solo a cacciatori o a fungaioli, come il padre che con dolcezza approva  e la incoraggia in questa impresa .  In parallelo, un viaggio nella storia di una azienda del territorio, per molti un lavoro sicuro, un’ azienda di mobili, l’Emmelunga, che nonostante una fase di grande espansione commerciale purtroppo è scomparsa dal mercato. Prima tappa Barbiana, le storie di Nevio, Franco, Giovanni, allievi della scuola ieri, oggi testimoni e animatori del Centro di Documentazione, la lezione appresa, il “non chinare la testa” la “vittoria sulla timidezza” tipica della gente di montagna, una scuola di vita, soprattutto. “Salire in Mugello non è un vanto – scrive Simona Baldanzi – In Mugello c’è stato uno dei modelli di scuola più all’avanguardia che esista e adesso è al primo posto nella provincia di Firenze per l’abbandono scolastico. Perch’è s’è smesso di credere nella lezione di Barbiana? Perché ora è solo un parco dove venire e ricordare, a farsi le vesciche e a commuoversi? Non credo proprio che a don Milani avrebbe fatto piacere.” Il viaggio prosegue, Monte Giovi, Il Santuario della Madonna del Sasso, l’Olmo, Monte Senario, San Piero, al Monte Gazzarro la sua scritta nel libro “Le trapunte di terra da quassù mi scalderanno sempre. Caro Mugello mantieniti in forma“,  poi su oltre la Futa e il Cimitero Germanico, fino al confine con l’Emilia Romagna e la tappa finale di Monte Sole. Viaggio dentro la storia, nella nostra memoria, perché “A Monte Sole hanno memoria le querce, hanno memoria”.

Titolo: Il Mugello è una trapunta di terra

Autore: Simona Baldanzi

Editore: Laterza

Pagg:150

Euro : 12,00

 

Print Friendly, PDF & Email
Translate »