energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Storia di Leda, la piccola staffetta partigiana

Firenze – Come spiegare la Resistenza ai bambini? Lo fa molto bene Ermanno Detti nel suo ultimo libro, ancora fresco di stampa, “Storia di Leda- La piccola staffetta partigiana”, impreziosito dai disegni di Roberto Innocenti, e pubblicato da Gallucci Editore.

La storia si svolge nel maggio del 1944. “La lunga e terribile guerra era diventata sempre più violenta- scrive Ermanno Detti- I soldati tedeschi, i nazisti, erano prima alleati con l’Italia e ora suoi nemici. Nello stesso tempo, sulle montagne, i partigiani si erano organizzati per combattere i tedeschi e cacciarli dall’Italia”.

La protagonista di questa storia è appunto Leda, una bambina intelligente e coraggiosa, una piccola staffetta partigiana. “ Leda aveva dieci anni- racconta l’autore- e praticamente ricordava soltanto la guerra; della pace aveva solo un vago ricordo, come se l’avesse conosciuta in un’altra vita…

Leda scendeva veloce in bicicletta e si sentiva felice. Era contenta del vento fresco del mattino sul viso e della forza che sentiva nelle gambe. Alla fine della discesa, dove la strada cominciava a diventare piana, Leda vide la pattuglia tedesca e si spaventò. Provò a stare calma con tutte le sue forze, ma la sua bicicletta sbandò leggermente. La paura le aveva fatto perdere l’equilibrio per un momento…”

Inizia così l’avventura di Leda, che sarà intercettata dai tedeschi ma riuscirà poi a fuggire e, grazie all’aiuto di un vecchio stravagante e misterioso, che si fa chiamare “Il Mago”, verrà tratta in salvo. Leda continuerà, poi, a svolgere il suo prezioso compito come staffetta partigiana, aiutata dal suo “amico del cuore” Rufo, un bambino un poco più grande di Leda.

Il romanzo ha un ritmo incalzante. La storia è avvincente e tiene il lettore legato alla pagina con i continui colpi di scena. Il finale è inaspettato. Ermanno Detti possiede il raro dono di saper esprimere con le sue parole i pensieri e i sentimenti dei bambini. Leda, che ricorda tutte le piccole staffette partigiane che vissero quella stagione, è un personaggio che non si dimentica. Ma sono anche molto interessanti gli altri personaggi di questa storia, come Rufo e il Mago.

I bellissimi disegni di Roberto Innocenti, curati in ogni particolare, completano e arricchiscono il racconto. “ Storia di Leda”, un libro da leggere e sfogliare insieme, adulti e bambini, per  non dimenticare questa importante pagina della nostra Storia.

Ermanno Detti è autore di decine di libri per l’infanzia ed è direttore della rivista “Il PepeVerde” dedicata alle letterature per ragazzi. Con Gallucci ha già pubblicato “Favole di campagna”, sempre con Roberto Innocenti, e “I viaggi curiosi di Nico e Mina”.

Roberto Innocenti è uno tra i più grandi illustratori al mondo, unico disegnatore italiano ad aver vinto il Premio internazionale Ibby Andersen.  E’ anche autore di bellissimi libri. Tra i tanti ricordiamo “La Rosa bianca” e “La Casa del Tempo”.
Ermanno Detti- disegni di Roberto Innocenti  “Storia di Leda- La piccola staffetta partigiana” – Gallucci Editore  Euro 11,70

Print Friendly, PDF & Email
Translate »