energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Grandi coreografi al Maggio: “The Four Temperaments” e “Verklärte Nacht”

Con uno spettacolo di danza fiore all’occhiello della 75 edizione del Maggio Musicale Fiorentino, Francesco Ventriglia e MaggioDanza riportano a Firenze una coreografia che George Balanchine eseguì per la prima volta al New York City Ballet nel 1946. Accanto, una nuova creazione in prima mondiale di Susanne Linke, erede di Pina Bausch ed esponente di spicco del nucleo femminile storico del Tanztheater tedesco: The Four Temperaments e Verklärte Nacht, un dittico di due grandi coreografi (George Balanchine e Susanne Linke) sulle musiche di Paul Hindemith e Arnold Schönberg, eseguite dall’Orchestra del Maggio diretta da David Garforth.FourTemperaments2.jpg Due capolavori del Novecento storico per MaggioDanza. Dapprima l’inquieta, febbrile Notte trasfigurata op. 4 (1902 nella versione per Sestetto d’archi; 1914 in quella per orchestra d’archi), quasi l’esordio compositivo di un Arnold Schönberg non ancora approdato alla dodecafonia, ma già capace di un linguaggio musicale personalissimo, seppur conscio della lezione di Wagner e Brahms. 
Diverso e più sereno, quasi un divertimento, è il clima espressivo de I quattro temperamenti, balletto in 4 variazioni di Paul Hindemith, presentato a New York nel 1946, durante il soggiorno americano del compositore che aveva abbandonato prima la Germania per l’ostilità dei nazisti verso la sua musica considerata “degenerata” e poi l’Europa a causa della guerra: scelta che, per sfuggire al nazismo ed alle leggi razziali, aveva compiuto anche Schönberg. Dopo le asprezze degli anni giovanili, Hindemith sviluppa un linguaggio musicale di originale modernità, che ha alla base uno spirito polifonico e che abbandona progressivamente ogni tentazione atonale.

Print Friendly, PDF & Email
Translate »