energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Io danzerò” apre la rassegna CinemaèDanza

Arezzo – Torna CinemaèDanza la rassegna di film che incontrano le espressioni del corpo organizzata e promossa dall’Associazione Sosta Palmizi con il desiderio di raccontare al pubblico la forza comunicativa e poetica del movimento, in tutte le sue forme, attraverso lo schermo.

Dedicati all’universo eterogeneo della danza senza distinzioni di genere, i 5 film in programma della Rassegna -in 4 diverse località in provincia di Arezzo- rappresentano importanti tappe nel variegato mondo della danza e dei suoi confini, in una prospettiva libera da pregiudizi e ricca di potenziale umano.

“Aspettando CinemaèDanza”, con il film “Triana pura y pura”, ha anticipato la rassegna con un primo appuntamento a maggio dedicato al flamenco, in collaborazione con il Circolo Aurora.

CinemaèDanza 2017 prende il via ufficialmente domenica 2 luglio, alle ore 21.30 al Cinema EDEN di Arezzo, con il film “Io danzerò” di Stéphanie Di Giusto (Francia, Belgio, Repubblica Ceca | 2016 | 108’), che racconta la storia, la vita e i sogni della ‘rivoluzionaria’ Loïe Fuller, la danzatrice considerata una pioniera della danza moderna ma anche regista, impresaria e talent scout.
Presentato in anteprima nel 2016 a Cannes, il film testimonia il crescente interesse per il cinema, anche di finzione, per la storia della danza e i suoi protagonisti.

Il Film.  È stata capace di rivoluzionare la sua epoca e la nostra. È stata un vero punto di riferimento per un’intera generazione di artisti. Toulouse-Lautrec, Rodin e i fratelli Lumière la ammiravano devotamente. La regista rivelazione Stephanie Di Giusto riscopre Loïe Fuller, grande protagonista della meravigliosa Parigi dei primi del ‘900. Coperta da metri di seta, circondata di luci elettriche e colori, Loïe (interpretata dalla poliedrica Soko), reinventava il suo corpo a ogni esibizione, sorprendendo il pubblico con la sua ipnotica e celebre “serpentine dance”. Divenuta presto il simbolo di una generazione, avrebbe fatto di tutto per perfezionare la sua arte, incurante anche della sua salute. Ma l’incontro con Isadora Duncan (Lily-Rose Depp) avrebbe cambiato presto tutte le carte in tavola…

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »