energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Play with me ad Arezzo: benvenuti a Stoffalandia

Arezzo – Se Hänsel e Gretel venissero sorpresi a giocare a Candy Crash nella casa caramellata della Strega, grassissimi e incapaci oramai di fuggire? E se il Principe Azzurro si fermasse a giocare alla Wii anziché saltare a cavallo e liberare Cenerentola? Qual è oggi il confine tra realtà e mondo digitale? Che fine ha fatto il gioco e dove si è cacciata l’avventura? Sono queste le domande dalle quali parte Play with me della Compagnia Arearea, in scena domenica 3 febbraio alle 17:00 e lunedì 4 febbraio alle 10:00 (matinée per le scuole) al Teatro Mecenate di Arezzo nell’ambito della VI edizione della rassegna Altre Danze_Portiamo i ragazzi a teatro!.

Play with mePremio del pubblico della rassegna Piccolipalchi promossa da ERT Friuli Venezia Giulia – nasce dall’urgenza di fare un’indagine sul gioco virtuale e sulla ricaduta che quest’ultimo ha sul corpo. Che cosa ci diverte? Passare da un gioco all’altro senza soluzione di continuità, far lavorare la fantasia, essere nei panni di qualcun altro, diventare ogni cosa, ogni animale. Dire di sì e dire di no. Giocare, giocare e ancora giocare.

Una danzatrice e un attore sulla scena scoprono la loro natura giocosa, si mettono alla prova in una gara a chi sa più giochi. Mettono alla prova la durata del divertimento. Sullo sfondo i loro corpi narrano, senza parole e senza il “c’era una volta”, le infinite possibilità della danza contemporanea.

I due protagonisti sono rinchiusi in un quadrato, forse la loro stanza, che chiameremo Stoffalandia. Stoffalandia ha un principe: il Principe Divano, un adolescente senza corona che come trono ha un comodo sofà. Al suo fianco c’è Ludmilla, una creatura che ama la natura e ha le sembianze di un gatto. Un’ipotetica festa di compleanno e un regalo speciale cambiano drasticamente la loro relazione sulla scena: il loro modo di giocare, il loro modo di comunicare.

Print Friendly, PDF & Email
Translate »