energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

La sbornia di Psy e Snoop in un video

hangoverE’ uscito l’8 giugno ed è già stato visualizzato 61.502.764 volte, giusto una manciata di milioni per cominciare.

Parliamo di Hangover, il nuovo video del rapper coreano Psy che ha fatto ballare il mondo con il Gangam style: 9,7 i milioni di copie vendute, due i miliardi di visualizzazioni e innumerevoli le imitazioni (anche da parte di Lady Gaga).

Difficile raggiungere risultati così eclatanti, visto anche il modesto successo di Gentleman, il secondo video di Psy che ha avuto “solo” poco più di 690 milioni di visualizzazioni. Ma l’estro artistico – per così dire – non si ferma, così come il desiderio di doppiare un incredibile successo.

Per il suo ultimo lavoro, Psy ha chiamato in aiuto Snoop Dogg – il rapper (o ex tale) attore e produttore statunitense dai molti nomi e altrettante fasi, ma anche da oltre 12 milioni di dischi venduti – con cui ha in comune una storia da alcolista.

Chi è mai Snoop? Partito come Snoop Doggy Dogg diventa celebre con Doggystyle, cinque volte disco di platino, con cui afferma la sua immagine di gansta rapper.

Abbandonato il Doggy, avvia una serie di enormi successi discografici, ma anche di processi e denunce, fino al 2012 anno in cui dichiara la sua conversione al rastafarianesimo, il cambiamento di nome in Snoop Lion (omaggio al simbolo religioso del leone di Giuda) e pubblica Reincarnated, un album reggae seguito da un documentario omonimo in cui narra la sua vita e il percorso che lo ha indotto ad abbracciare la fede.

La coppia Psy/Snoop Dogg (di nuovo) ha presentato il video Hangoverdefinito un inno da party – come traccia di un altro che uscirà tra poco e dal probabile titolo Daddy, che dovrebbe diventare il tormentone dell’estate.

Intanto, ci godiamo Hangover, il suo pseudo-ballo e il racconto dei postumi di una sbornia.

Girato tra la Corea e l’America, propone risse fra ubriachi, vomitate nel gabinetto, incredibili mal di testa, droghe à gogo e allucinazioni.

La storia è questa: il video si apre con Psy che si sveglia sul pavimento di un appartamento nel caos e pieno di bottiglie vuote, mentre stringe un peluche. Immediatamente corre a vomitare mentre Snoop, alzatosi dalla vasca da bagno, gli batte sulla spalla. Insieme tentano di ricostruire cosa è successo la notte precedente. Il flashback prende avvio con Psy e Snoop che in un ristorante incontrano due donne attempate che, bicchiere dopo bicchiere, si trasformano (manco a dirlo) in bellissime ragazze. I due ballano circondati da altre ragazze bellissime, fanno karaoke e bevono in continuazione.

Il video è progettato su elementi virali, primi fra tutti i passi delle coreografie e la ripetitiva base elettronica e vuole, ancora una volta, proporre in chiave paradossale alcuni problemi della cultura coreana: l’eccessivo consumo di alcool e la smodata passione per il karaoke.

Non potevo non pensare a Snoop Dogg. – ha detto Psy presentando il video – Sappiamo tutti che ogni giorno è in preda ai postumi di una sbornia. Allora l’ho chiamato e gli ho chiesto di collaborare con me e gli ho detto che sarebbe stato un vero onore. Lui mi ha chiesto qual era il titolo della canzone e, quando l’ha saputo, mi ha detto: ‘sto proprio smaltendo un’ubriacatura’. Insomma il titolo gli è piaciuto. Ecco come ci siamo conosciuti”.

L’unico momento nel quale non bevo è quando devo smaltire i postumi di una sbornia!” – ha dichiarato Psy al Sunday times magazine nel 2013 – e immediatamente si è pensato che il rapper, confessando i suoi problemi, cercasse anche i mezzi per uscirne.

Dovremmo dunque attribuire una funzione pedagogica ad Hangover? “Ho fumato tutta la mia giornata” – canta Snoop nel video – noi non fumiamoci l’intelligenza.

 

Crediti fotografici: The New York times

Articoli correlati: Il nuovo ballo del Gentleman; Arriva Harlem shake, il tormentone che fa impazzire il mondo

Arriva Harlem shake, il tormentone che fa impazzire il mondo – See more at: http://www.stamptoscana.it/?post_type=dance&p=24304#sthash.JwtvGObb.dpuf

 

Print Friendly, PDF & Email
Translate »