energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Tersicore”: tutta al maschile la settima edizione a Roma

Tersicore si inaugurerà mercoledi' 28 marzo con lo spettacolo dissacrante Alpha Boys della coppia Guy Weizman & Roni Haver, coreografi di origine israeliana oggi residenti in Olanda, ormai da alcuni anni al centro della scena internazionale. Fisicità estrema, danza potente si accompagnano a teatralità e humour in una performance carica di ritmo, tensione ed emozioni forti.
Interpretata da sette uomini Alpha Boys è il “remake” visionario di The Language of Wall, una delle creazioni più celebri di The Club Guy & Roni che, con sole donne in scena, affrontava l'universo femminile.
Mercoledi' 11 aprile sarà invece la volta dei Balletboyz, fenomeno tra i più interessanti della scena inglese, che con il trittico The talent festeggia i primi dieci anni di attività. I fondatori sono Michael Nunn e William Trevitt, stelle del Royal Ballet fino al 2001, momento in cui hanno deciso di sperimentare da soli dando vita ad un progetto di danza assolutamente originale che ha avuto grande successo.
Sostenitori dell'idea di una danza per tutti, i Balletboyz hanno raggiunto un vasto pubblico grazie anche ai pluripremiati documentari girati per la televisione ed alle collaborazioni con grandi nomi della danza, come Sylvie Guillem che si è esibita con loro nel 2006 sulle coreografie di Russell Maliphant, proprio sul palco dell’Auditorum Conciliazione.
A distanza di dieci anni dal loro debutto, i Balletboyz intraprendono un nuovo percorso, sempre tutto rigorosamente al maschile, studiato questa volta per nove danzatori di età compresa tra i diciotto e i ventitré anni, non necessariamente provenienti dal balletto classico, ma tutti stelle emergenti della danza inglese.
The talent si apre con Torsion che Maliphant creò per Nunn e Trevitt (e che proprio loro danzarono nel 2006 alla Conciliazione), un mix di classico e moderno, tai-chi e capoeira, yoga e contact improvisation, ora diventato un brano per tre coppie. Seguono Alpha di Paul Roberts e Void del giovane coreografo ceco Jarek Cemerek, definito dalla stampa britannica un ''nuovo grande talento''.
La programmazione di Tersicore 2012 proseguirà in autunno con Benjamin Millepied, grande star della danza maschile, che presenterà in prima europea la sua compagnia “Dance Project Los Angeles”, e gli spettacoli in collaborazione con il Romaeuropa Festival, tra cui il nuovo lavoro di Bill T. Jones, che festeggia i suoi trent'anni di carriera, e le proposte della compagnia israeliana Batsheva.
''Siamo molto soddisfatti di come la rassegna sia cresciuta negli anni – ha detto Valerio Toniolo, ad dell'Auditorium Conciliazione – e ci auguriamo che la danza contemporanea possa finalmente avere il giusto riconoscimento e un'attenzione sempre maggiore da parte del pubblico. Riteniamo che sia assolutamente vincente l'accostamento da parte di una struttura tradizionale, quale l'Auditorium Conciliazione, all'arte della danza e soprattutto al contemporaneo''.

 

Giovanna Focardi Nicita

Print Friendly, PDF & Email
Translate »