energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Alla Villa di Scornio di Pistoia lo spettacolo di danza “A come…”

villa scornio pistoiaLunedì 30 giugno alle 21.30 con i ballerini di UpSideDown Laboratorio danza.

Nell’ambito del cartellone del Pistoia Festival, lunedì 30 giugno alle 21.30 secondo appuntamento alla Villa di Scornio con la rappresentazione A come…, spettacolo in atto unico per nove danzatori, liberamente ispirato alla favola La bella addormentata nel bosco di Perrault.

Lo spettacolo conclude l’anno accademico 2013/14 di UpSideDown Laboratorio Danza e viene effettuato in collaborazione con il Comune di Pistoia e l’Associazione Teatrale Pistoiese nell’ambito di Pistoia Festival. L’ingresso è a offerta libera e il ricavato verrà devoluto all’associazione Il cuore si scioglie, sezione soci Coop Pistoia.

Lo spettacolo è stato ideato da Giulia Ottanelli e Michela Peruzzi. Le coreografie e la regia sono state curate da Giulia Ottanelli con la collaborazione di Carlotta Bruni, Serena Zampini e David Spagnesi. Sulle musiche di Ciajkovskij e Yoko Kanno si esibiranno i ballerini, Gaia Morosi, Silvia Dami, Virginia Vivona, Pablo Ezequiel Rizzo, Francesca Costa, Lavinia Morandini, Chiara Lotti, Chiara Tuci e Natasha Zeuli, la cui immagine sarà curata da Newshine by Elena. Le scenografie sono state realizzate da Andrea Dami e i costumi da Michela Peruzzi e Giulia Ottanelli. La fotografia è affidata a Elisa Brandolini Simone e Emanuele Dami, audio e video a cura di Stefano Carlesi di Pistoialive.

A come Aurora. F come fuso. P come principe. C’è un’Aurora che si punge, che cade in un sonno eterno e che, per sua fortuna, ha un principe che si prende la briga di andarla a svegliare. E di sposarla poi. Non questa volta però. Questa volta non ci sono fusi, né principi. A dire il vero nemmeno castelli e cavalli bianchi. Qui c’è solo un’Aurora che cresce e che incontra altre mille “Aurore”. Che deve decidere da che parte stare. Con chi andare. Che cosa sia giusto fare. Allora stavolta è A come audacia e A come accortezza, A come accelerare e A come acconsentire, A come abisso e A come apnea, A come abbandono, A come assoluzione, A come affamata. E poi A come Abito che indossa per cambiare e A come Abiti che, indossandoli, cambiano lei…

Per informazioni contattare il numero 346 3049612

Referenze fotografiche: Fondazione toscana spettacolo

Print Friendly, PDF & Email
Translate »