energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

All Right Now, Free (1970)

All right now, baby: va tutto bene bambina. Diffidate quando qualcuno vi dice all right now, cioè quando si sforza di rassicurarvi con sguardo suadente. Se va tutto bene non c’è tanto bisogno di dirlo e, se uno ne sente il bisogno, ti va bene se vuole rassicurare soltanto se stesso. Così come quando nei film americani  la frase “andrà tutto bene” viene ripetuta a chi è già palesemente con un piede nella fossa. Il famigerato “stai sereno Enrico” non è altro che una variazione sul tema.

Anche la celeberrima canzone dei Free ne è una conferma. Vi fidereste mai voi ragazze di uno che vi dice “Forse vediamo le cose nella stessa maniera, ora non esitare, muoviamoci prima che aumentino il prezzo del parcheggio”? E quando lui le dice “non pensi che l’amore possa durare?”, lei mangia finalmente la foglia, “tu vuoi ingannarmi in amore”.

Il pezzo di una delle più significative band del rock-blues inglese degli anni 60 fa parte dell’album Fire and Water che nel 1970 li portò al culmine della carriera, ma un anno dopo proprio quando si dicevano “all right now” improvvisamente si separarono e nessuno ha mai capito perché dato che ciascuno di loro (Paul Kossoff, Simon Kirke, Andy Fraser e Paul Rodgers) formò un proprio gruppo. Potenza del “va tutto bene”.

Il brano ebbe un enorme successo ed è vissuto di vita propria con decine di cover illustri. Nel 2006 ottenne un premio per essere stata trasmessa tre milioni di volte dalle radio statunitensi.

 

Print Friendly, PDF & Email
Translate »