energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Candle In The Wind, Elton John (1997)

Che cosa hanno in comune Marilyn Monroe e Diana Spencer? Certo la bellezza e la sfortuna. Un’attrice bella e sfortunata, mito sexy della contemporaneità e una principessa , bella e sfortunata, icona pop della interminabile saga della casa reale d’Inghilterra.

Ma le accomuna anche l’omaggio di uno degli artisti più importanti della scena rock a cavallo dei due secoli. Elton John scrisse insieme al suo paroliere Bernie Taupin Candle In The Wind nel 1973 per Marilyn e i due ne fecero una nuova versione nel 1997 (che porta anche il titolo Goodbye England’s Rose) quando Lady Diana morì in un incidente d’auto insieme al suo compagno egiziano Dodi Al-Fayed sul quale non è mai stata veramente fatta totale chiarezza. La vita era stata nello stesso tempo generosa e avara per le due fragili “fiammelle nel vento”. Generosa nel portare l’una ai vertici dello spettacolo, l’altra a quella della piramide sociale, ma avara per le tante delusioni sentimentali, per gli uomini che le hanno usate e poi abbandonate alla solitudine e all’amarezza, per la loro inquietudine nel cercare qualcosa di diverso che ha poco a che vedere con le luci della ribalta. Andate a riguardare le scene del coroner che fa i rilievi nella stanza dove giaceva il povero corpo di Marilyn, il lutto del mondo del cinema, le frasi di circostanza di tanti potenti che non l’amavano, le ciniche speculazioni di molti media. Oppure la incredibile mobilitazione popolare, in tutto il mondo, per piangere Lady Diana, così bene ricostruita nel film The Queen.
Elton non aveva mai conosciuto Norma Jean Baker, in arte Marilyn Monroe, perché era troppo piccolo. Hollywood ha creato una grande stella, ma il dolore fu il prezzo da pagare e lui la ricorda e la ama come la dolce e innocente ragazza Norma che altri avevano voluto trasformare in sex symbol.  Il cantante di Pinner era invece amico intimo di Diana e il lutto lo colpì profondamente.  Non c’era tempo per scrivere un brano nuovo e insieme a Taupin decise di riadattare Candle in The Wind  che egli cantò per la prima e l’ultima volta durante le esequie funebri nella cattedrale di Westminster il 6 settembre 1997. Quella versione è diventata la canzone più venduta di tutti i tempi superando anche il leggendario White Christmas di Bing Crosby con 40 milioni di copie, il cui ricavato è andato tutto alla fondazione Diana, Princess of Wales Memorial Fund. Addio Rosa d’Inghilterra, anche tu, come Norma, hai vissuto come una candela accesa nel vento, fragile ed esposta alla violenza. Possa tu crescere dentro i nostri cuori, tutte le nostre parole non possono esprimere la gioia che ci hai trasmesso in questi  anni. Tu portavi consolazione a vite strappate e parlavi a chi viveva nel dolore.

http://www.youtube.com/watch?v=OoBsj4ycdjo

Foto: http://www.musicroom.com/blog/music-news/yamaha-completes-elton-johns-million-dollar-piano
Marilyn Monroe
Goodbye Norma Jean
Though I never knew you at all
You had the grace to hold yourself
While those around you crawled
They crawled out of the woodwork
And they whispered into your brain
They set you on the treadmill
And they made you change your name

And it seems to me you lived your life
Like a candle in the wind
Never knowing who to cling to
When the rain set in
And I would have liked to have known you
But I was just a kid
Your candle burned out long before
Your legend ever did

Loneliness was tough
The toughest role you ever played
Hollywood created a superstar
And pain was the price you paid
Even when you died
Oh the press still hounded you
All the papers had to say
Was that Marilyn was found in the nude

Goodbye Norma Jean
From the young man in the 22nd row
Who sees you as something as more than sexual
More than just our Marilyn Monroe

Lady Diana

Goodbye England’s rose
May you ever grow in our hearts

You were the grace that placed itself
Where lives were torn apart
You called out to our country
And you whispered to those in pain
Now you belong to heaven
And the stars spell out your name

And it seems to me you lived your life
Like a candle in the wind
Never fading with the sunset
When the rain set in
And your footsteps will always fall here
Along England’s greenest hills
Your candle’s burned out long before
Your legend ever will

Loveliness we’ve lost
These empty days without your smile
This torch we’ll always carry
For our nation’s golden child
And even though we try
The truth brings us to tears
All our words cannot express
The joy you brought us through the years

And it seems to me you lived your life
Like a candle in the wind
Never fading with the sunset
When the rain set in
And your footsteps will always fall here
Along England’s greenest hills
Your candle’s burned our long before
Your legend ever will

Goodbye England’s rose
May you ever grow in our hearts
You were the grace that placed itself
Where lives were torn apart
Goodbye England’s rose
From a country lost without your soul
Who’ll miss the wings of your compassion
More than you’ll ever know

And it seems to me you lived your life
Like a candle in the wind
Never fading with the sunset
When the rain set in
And you footsteps will always fall here
Along England’s greenest hills
Your candle’s burned out long before
Your legend ever will

Print Friendly, PDF & Email
Translate »