energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fly Robin Fly, Silver Convention (1975)

Volete sapere qual è il successo internazionale non solo per strumenti con  il testo più breve? Eccola qui, è Fly Robin Fly e il testo è costituito solo di sei parole: fly, Robin, sky, up, to, the. Gli autori sono un serbo e un tedesco con i nomi d’arte rispettivamente di Sylvester Levay e di Stephan Prager. Furono loro due a inventare anche il gruppo che la fece diventare una hit disco internazionale, Silver (dal nome di Levay) Convention.

Ma attenzione, le tre ragazze che vedete nel video non sono le vere Silver Convention. Ecco il motivo. I due musicisti composero la canzone a Monaco in Germania e si servirono per lanciarla insieme alle altre dell’album “Save me” di vocalist tedesche e questo fu anche il motivo della sconcertante brevità del testo. Per lanciare la canzone nel mondo anglosassone bisognava che il brano fosse in inglese e cantato bene: che altro fare dunque se non ridurre al massimo le parole da pronunciare?

Quando giunse il successo mondiale bisognava poi presentare un gruppo di perfomer all’altezza della richiesta del pubblico. Ed ecco dunque che sul palcoscenico apparirono le tre stangone, di bell’aspetto e di altrettanto piacevoli movenze dai nomi di  Penny McLean, Ramona Wulf and Linda G. Thompson. Ricapitolando: Silver Convention era un gruppo di musicisti e cantanti tedeschi che avevano confezionato un buon prodotto per il mercato mondiale sul quale si presentavano con avvenenti controfigure.

Il gruppo produsse l’anno dopo una nuova hit Get Up And Boogie (That’s Right). 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Translate »