energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Have Yourself a Merry Little Christmas, Frank Sinatra (1943)

Un grande augurio di buone feste per i lettori di Songs che pazientemente seguono le sue elucubrazioni musicali. La scelta non poteva cadere che sul vecchio Frank, anche perché il 12 dicembre è stato ricordato il centenario della nascita. Sono passati 17 anni dalla sua morte avvenuto a Los Angeles nel 1998 e esattamente 20 anni da quando fece la sua ultima apparizione in pubblico, mentre l’anno prima aveva tenuto il suo ultimo concerto in Giappone. Fu quello un saluto straordinario da parte di una fra i più grandi cantanti pop di tutti i tempi perché con precisione e competenza da grande professionista aveva proposto le sue canzoni più belle collegandole insieme in un percorso che metteva insieme le stazioni della sua vita con quelle dei suoi successi di cantante e attore.

La biografia di Sinatra è una delle più lunghe e dettagliate di quelle che compaiono su wikipedia e dunque è impossibile in poche righe ricordare l’uomo e l’artista. Si potrebbe raccontare dei suoi amori, delle amicizie imbarazzanti con esponenti mafiosi, dei suoi film più belli. Fra tutto ciò, è bene ricordarne una di qualità che è stata alla base del suo successo, lo stile e la professionalità. Frank pensava di essere il migliore e dunque ogni volta doveva dimostrare al pubblico che ciò che pensava era giusto. Coloro che  lavoravano con lui ricordano dunque soprattutto questa estenuante concentrazione e pignoleria che doveva portare sul palco una disinvoltura e una facilità che conquistava il pubblico. Del resto qualunque uomo di spettacolo degno di questo nome sa che la vera sicurezza, la vera felicità dell’esibizione sono il prodotto di un faticosissimo lavoro di messa a punto, di ossessione per il dettaglio, di identificazione di se stessi con il concetto musicale e teatrale che si vuole esprimere.

Un’ ossessione che riguardava per esempio anche l’abbigliamento e la pulizia del corpo. Perfezionista al punto tale da sospettare che Sinatra volesse imporre il suo potere sugli altri costringendoli a ripetere mille volte le prove o a curare il minimo dettaglio. Del resto non si deve dimenticare che il figlio di immigrati italiani di Hoboken in New Jersey aveva sfondato nel mondo della musica proprio grazie a una volontà di ferro e a un infaticabile lavoro di continuo miglioramento e di studio degli ingredienti – voce, testi, personaggio – che facevano splendere una stella pop. Have Yourself a Merry Little Christmas è una canzone  scritta nel 1943 da Hugh Martin e cantata per la prima volta da Judy Garland. La versione che Sinatra cominciò a cantare dal 1947 è leggermente diversa ma è quella che è arrivata al successo.

 

Print Friendly, PDF & Email
Translate »