energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Heroes, David Bowie (1978)

Oggi, 9 novembre, ricorre il 25mo anniversario della caduta del Muro di Berlino. L’anniversario verrà celebrato con uno spettacolo di luci e palloncini, nel corso del quale Peter Gabriel presenterà una nuova versione del celebre pezzo di David Bowie “Heroes” che fu registrato ” in uno studio vicino al Muro nel 1977, quando Bowie viveva a Berlino ovest. Eroi per un giorno furono tutti quei berlinesi che il 9 novembre 1989 come un’onda irresistibile abbatterono il simbolo della guerra e delle divisioni ideologiche.

Confesso di aver identificato Heroes nel grande rumore di fondo della musica di intrattenimento solo nel 1985, quando “il duca bianco” , vestito appunto di chiaro con una pettinatura da bravo ragazzo anni 80, cantò al Live Aid quella che molti ritengono la sua migliore canzone.

Bowie la compose la canzone insieme ad altre tracce poi inserite nell’omonimo album insieme con un altro genio, meno conosciuto a livello popolare, ma in primo piano nella comunità dei compositori contemporanei, Brian Eno. I due si incontrarono a Berlino fra il 1977 e il 1979, periodo che i biografi di Bowie considerano fra i più creativi. Ne venne fuori della musica che qualche anno dopo fornì materiale per l’ispirazione a Philip Glass che scrisse la “Heroes Symphony” basandosi su quella che definì un’opera che combinava influenze internazionali, avanguardia sperimentale e rock. In questo modo Bowie e Eno riuscirono a condizionare il futuro della musica pop, cosa che inserisce di diritto la coppia nel novero del “nuovo classico” del nostro tempo.

Non stupisce l’attenzione di Glass per Heroes, che anche nel testo è un manifesto minimalista. We can be heroes just for one day. Possiamo essere eroi anche solo per un giorno. Che importa se davanti a noi c’è il Muro, simbolo di violenza, separazione e infelicità. Che importa se sopra le nostre teste qualcuno spara. Anche se siamo niente e non contiamo nulla, per un giorno possiamo essere re e regina, possiamo comportarci  eroi, cioè superare ciò che ci separa e ci mette in conflitto. Il messaggio è rivolto da lui (ultimo romantico) a lei, vogliosa di fuggire, ma vale per tutti i momenti difficili che si possono attraversare nella vita quotidiana. Qualunque cosa accada possiamo essere eroi, anche solo per un giorno. Quel giorno, quella vittoria da eroi è qualcosa che ti aiuterà a trarre dalla vita il bello che ti può dare.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Translate »