energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

I Will Survive, Gloria Gaynor (1978)

Anche The Martian di Ridley Scott ricorre a un filone mai veramente tramontato della musica pop per raccontare una storia di eroismo al tempo della tecnologia con un messaggio semplice e positivo: non bisogna mollare mai. Nemmeno se sei stato abbandonato da solo su Marte e tutto ti dice che non hai alcuna possibilità di sopravvivere: proprio allora – spiega ai suoi studenti Matt Demon alla fine del film – devi decidere se lasci che la cosa accada o se invece metterai alla prova tutte le tue conoscenze e la tua intelligenza per uscirne. Specialmente se sei nello spazio, “che non aiuta”, avverte il tecnologico Robinson Crusoe del pianeta rosso.

La colonna sonora scelta dal musicista che ha collaborato con Scott al film, Harry Gregson-Williams, accanto alle sue composizioni originali, è costruita sui grandi hit della Disco Dance, da Hot Stuff di Donna Summer, a Don’t Leave Me This Way di Thelma Houston, da Waterloo degli Abba a I Will Survive di Gloria Gaynor.

E’ soprattutto il pezzo portato al successo dalla prima regina indiscussa della Disco Music a marcare la filosofia positiva del “Sopravvissuto Marziano” secondo il titolo italiano del film. I Will Survive faceva parte dell’album “Love Tracks” pubblicato nel 1978 ed è subito diventato l’inno della emancipazione femminile mentre oggi lo è della comunità gay. Il testo parla di una donna lasciata dal suo compagno al quale dichiara di non aver più alcun bisogno di lui e che se la sarebbe cavata benissimo da sola. “Ho trascorso così tante notte a pensare a quanto male mi hai fatto che ora sono diventata forte e ho imparato a stare da sola…quindi….ora ti giri e te ne vai, superi quella porta perché qui non sei più il benvenuto…io sopravviverò perché finché saprò come amare, so che resterò viva”.

Nata nel 1949, Gloria è ancora in attività. Ha pubblicato molti album che raccolgono i suoi brani più belli e che sono sempre punti di forza di tutte le discoteche.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Translate »