energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

I Will Wait For You, Matt Monro (1964)

Il caso è sempre il migliore consigliere per chi va alla ricerca di grandi canzoni del passato che sono sempre verdi ma che raramente vengono riproposte, anche perché nel gran frastuono di oggi forse si sente la mancanza di canzoni gradevoli, easy listening come si dice, sui ritmi che hanno accompagnato una generazione nella seconda metà del secolo scorso. Così, improvvisamente, da un documentario francese su Jacques Demy, regista francese tra i più originali del secondo dopoguerra, ecco spuntare le note del “love theme”, il  brano principale del film Les Parapluies de Cherbourg (gli ombrelli di Cherbourg)  prodotto nel 1964, che fra l’altro lanciò definitivamente Catherine Deneuve nel firmamento delle dive indiscusse.

Demy volle fare un film interamente cantato, un film-opera, una sorta di risposta europea al musical americano, senza intermezzi parlati, un po’ come l’opera italiana si opponeva a quella tedesca piena di recitativi. In questo modo raggiungeva il massimo della leggerezza anche affrontando temi dell’esistenza particolarmente duri e drammatici. E’ la storia di Guy e Geneviève, amanti che la vita divide e che non potranno recuperare, se non a costo di dolorosi compromessi con se stessi,  la felicità perduta:  perché la vita è fatta così, invidia i viventi che finiscono sempre per perdere.” Non c’è tragedia in questo – scrive Sandro Toni sulla Treccani –  la storia non procede per lacerazioni, pianti, grida, o gesti eroici, ma lentamente, quasi dolcemente, in una consunzione impercettibile ma letale”.

La musica riesce perfettamente a esprimere l’insostenibile leggerezza dell’essere. La fortuna di Demy fu quella di avere incontrato un grande talento musicale come Michel Legrand, che compose le musiche, fra le quali quella che viene soprattutto conosciuta con il suo titolo inglese, I will wait for you, più che con quello del titolo del film, e che è stata cantata anche da grandi artisti come Louis Armstrong, Liza Minnelli, Barbra Streisand, Frank Sinatra. Compositore preferito dai registi francesi della nouvelle vague (Francois Truffaut, Eric Rohmer, Jean Luc Godard) , Legrand conquistò fama internazionale proprio grazie alla colonna sonora del film di Demy, richiestissimo a Hollywood e,  con la sua orchestra,  nelle grandi arene musicali americane.

I will wait for you ci consente anche di rendere omaggio a  Matt Monro, conosciuto anche come l’uomo dalla voce d’oro, conosciuto dal grande pubblico per aver interpretato la colonna sonora del film “ 007-dalla Russia con Amore”, scomparso prematuramente.
P.S. Onore a Joe Cocker, uno dei grandi cantanti rock, morto lunedì 22 dicembre 2014 all’età di 70 anni. Vi propongo With e Little Help Of My Friends, una delle sue cover più belle. La cantò a Woodstock e il pezzo dei Beatles forse ci ha guadagnato con quella sua voce blues che faceva venire i brividi. 

 

Print Friendly, PDF & Email
Translate »