energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Layla, Eric Clapton (1970)

Fu la colonna sonora di un magnifico viaggio nella Spagna settentrionale. Era l’estate del 1993 e la meta erano i Picos d’Europa, le Asturie e i Paesi Baschi.

Ma in macchina si ascoltava Unplugged di Eric Clapton, la registrazione acustica per Mtv degli hit di Slowhand (Manolenta, come lo chiamavano gli amici) e si discuteva su come era stato possibile che la distrazione di una baby sitter, una finestra lasciata aperta, avesse portato due anni prima alla tragedia della perdita di un figlio. Clapton aveva avuto Conor dall’attrice italiana Lori De Santo e l’incidente fatale lo distrusse moralmente, Ne uscì grazie alla musica di Unplugged che aveva raggiunto il punto artistico più alto con la canzone Tears in Heaven, la cui profondità e la partecipazione emotiva che esprime tocca le vette più alte delle composizioni dell’epoca.  Qui però si segnala Layla che fa parte a pieno diritto di quei brani che non hanno scadenze né di gusto né di circostanze. Curioso il suo destino.  Pubblicata nell’album Layla and Other Assorted Love Songs, del  1970, dal gruppo Derek and the Dominos del quale Clapton fece parte per breve tempo, all’inizio non ebbe troppo successo anche perché la band era pressoché sconosciuta.  Clapton la ripropose nel corso della sua carriera e oggi è considerata fra i pezzi più belli della storia del rock. Vi si racconta la storia di una principessa, costretta a sposare, per volontà di suo padre, un uomo diverso da colui che era innamorato di lei, causando la pazzia di quest’ultimo. La storia era piaciuta a Clapton che allora era perdutamente innamorato di Pattie Boyd che invece sposò George Harrison, poi lo lasciò e divenne per qualche anno sua moglie. Let’s make the best of the situation, Before I finally go insane. Please don’t say we’ll never find a way: prendiamo il meglio della situazione, prima chr io diventi pazzo, non dire che non troveremo mai un strada. La strada poi l’hanno trovata, ma la canzone dimostra come le pene d’amore siano sempre una fonte di ispirazione che può portare a dei veri capolavori.

http://www.youtube.com/watch?v=1l_PkVl2_A0&feature=relate

Print Friendly, PDF & Email
Translate »