energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Mad About You, Hooverphonic (2000)

Con questo caldo si può impazzire. Pare di essere nell’anticamera dell’inferno in attesa della barca di Caronte oppure trovarsi in cima allo Stromboli e affacciarsi sul cratere proprio quando comincia l’eruzione. Sì, si può davvero impazzire, soprattutto se si intende proseguire nella frenetica vita che siamo costretti a vivere oggi bombardati da tutte le parti per restare collegati, ascoltare suggerimenti commerciali personalizzati, inviare l’ultimo insulso messaggio.

Allora approfittiamo del caldo per fare quello che si dovrebbe fare ogni tanto non fosse soltanto che per igiene mentale. Fermarsi all’ombra, abbassare il sombrero, prendersi una vacanza fisica e mentale. Perché è più facile impazzire perché non si riesce a controllare gli impulsi digitali che come conseguenza di una qualunque canicola. Se il clima impazzisce, bisogna mantenere la calma e telefonare a Greta Thurnberg.

E intanto ascoltare dei pezzi “rinfrescanti” come Mad About You degli Hooverphonic, uno dei pezzi più ascoltati del gruppo belga, che fa parte del loro terzo album The Magnificent Tree (2000), quello che contiene Visions, il brano che fece da colonna sonora agli Europei di calcio di quegli anni.

E’ una pazzia quella cantata dalla band fondata da Alex Callier che si esprime con parole di fuoco (dammi tutto il tuo odio ed io lo trasformerò nel nostro letto in una passione mai vista), che fanno da contrasto con la dolcezza radiofonica della musica. Così il ritmo blues si trasforma nella leggerezza di un brano sinfonico.

 

Print Friendly, PDF & Email
Translate »