energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Rock Around The Clock, Bill Haley (1954)

Alle origini del Rock’n Roll c’è questa canzone portata al successo d Bill Haley, la prima rock star bianca della storia della musica. Anche in questo caso fu un film che la fece decollare nel firmamento di tutte le hits di tutti i tempi: Il seme della violenza (Blackboard Jungle) del 1955, film sulla delinquenza minorile.

In Italia fu tradotta da Tata Giacobetti e interpretata dal Quartetto Cetra con il titolo L’Orologio matto. Rock Around The Clock segna l’inizio ufficiale della nuova era musicale del rock e non è dunque solo un caso che il pezzo suonato dai Comets, la band di Haley, non sia mai uscito dai repertori musicali di tutto il mondo. Guardateli i Comtes, sono vestiti con giacca rossa e fiocco nero come si conveniva alle orchestre degli anni 50. Poi fate una ricerca su immagini di Google per vedere come la tenuta dei musicisti rock sia cambiata nei trent’anni successivi. In fondo i vestitini grigi con risvolto nero dei Beatles quando erano dei bravi ragazzi non sonp tanto diversi da quelli dei Comets. Il padre del rock and roll è  nato a Detroit e ha fatto una buona carriera anche di attore, come si può subito intuire dal tipico volto di un piacione di quegli anni di dopoguerra. Avvicinandosi alla musica nera, Bill registrò il pezzo Rocket 88 che nell’evoluzione verso il rock rappresenta il gradino immediatamente precedente a quello dell’orologio.

La sua intuizione creativa fu quella di cercare una personale miscela fra country music e rhythm and blues, che raggiunge il punto di equilibrio perfetto nella canzone che avevano composto Max Freedman e Jimmy DeKnight. Ma il successo arriva con il film sulla delinquenza giovanile, vale a dire con l’emergere dei problemi esistenziali e sociali della nuova generazione. Da quel momento esplode la nuova tendenza che però non si attaglia  a Bill, la cui personalità è piuttosto quella del tranquillo musicista per famiglie. Sarà  il secondo, più grande, padre del r n’ r, Elvis Presley, a prendere in mano  la leadership del movimento. In ogni caso, come si conviene al fondatore, Haley mantenne una grande popolarità anche in Europa e i suoi Comets si sono esibiti fino alla fine del 1980.

 


One, two, three o’ clock, four o’ clock rock.

Five, six, seven o’ clock, eight o’ clock rock.
Nine, ten, eleven o’ clock, twelve o’ clock rock.
We gonna rock around the clock tonight.
Oh get you glad rags on.
Join me hon’, we’ll have some fun
when the clock stikes one.
We’re gonna rock around the clock tonight.
We’re gonna rock, rock, rock,
‘til broad daylight.
We’re gonna rock, we’re gonna rock
around the clock tonight.
When the clock stikes two,
three, and four,
if the band slows down, we’ll yell for more.
We’re gonna rock around the clock tonight.
We’re gonna rock, rock, rock,
‘til broad daylight.
We’re gonna rock, we’re gonna rock
around the clock tonight.
When the chimes ring five,
six, and seven,
we’ll be riding seventh heaven.
We’re gonna rock around the clock tonight.
We’re gonna rock, rock, rock
‘till broad daylight.
We’re gonna rock, we’re gonna rock
around the clock tonight.
Oh when it’s eight, nine, ten,
eleven too,
I’ll be going strong and so will you.
We’re gonna rock around the clock tonight.
We’re gonna rock, rock, rock,
‘til broad daylight.
We’re gonna rock, we’re gonna rock
around the clock tonight.
When the clock stikes twelve,
we’ll cool of then.
Start a rockin’ round the clock again.
We’re gonna rock around the clock tonight.
We’re gonna rock, rock, rock,
‘til broad daylight.
We’re gonna rock, we’re gonna rock
around the clock tonight.
around the clock tonight.

Print Friendly, PDF & Email
Translate »