energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Start Me Up, The Rolling Stones (1981)

Più che della canzone, fra le più tormentate della band che ne fece numerose versioni negli anni 70 fino ad approdare a quella definitiva dell’album Tattoo You del 1981, qui si parla di Bill Gates. 

Sì, perché il fondatore di Microsoft e uomo più ricco del mondo comprò nel 1995 i diritti dagli Stones per urtilizzare Start Me Up come base musicale per il lancio di Windows 95. Allora si parlò di 14 milioni di dollari versati nelle tasche delle star britanniche, ma molti sostengono che la cifra sia un po’ esagerata. Era il settembre 1995 e una splendida giornata di sole sul lago di Como. Il vaporetto noleggiato da MIcrosoft Italia partì dal pontile della cittadina lombarda carico di giornalisti che avrebbero avuto il privilegiato di incontrare il grande unico dio del software dopo qualche ora di navigazione, bevendo champagne e mangiando tartine. Gli altoparlanti diffondevano a tutto volume, per la gioia soprattutto dei pesci lacustri, appunto le note Start Me Up: accendimi, se lo fai non  mi fermerò. I responsabili della filiale italiana del colosso di Seattle intrattenevano i giornalisti con dati, scenari, progetti, clienti. I taccuini fremevano, i registratori ronzavano, i fotografi scattavano. Ma avrebbero presto buttato via quelle istantanee. Era arrivato il grande momento. Il vaporetto attraccò a Cernobbio e il gruppo schiamazzante venne accompagnato in un grande tendone allestito nei giardini di Villa d’Este, dove Gates era ospite protetto e venerato. Era già strapieno di gente. Addio illusioni di poter fare domande, di avere il privilegio di uno sguardo e di una risposta: troppa gente, poche domande, nessun imbarazzo per nessuno. Come fai a non ricordare, bella mora? Eravamo in centomila alla stadio quel dì. Preceduto da un gran parlottio entusiasta, lui arrivò. 39 anni, un alone di pioniere geniale (il famoso garage, dove sviluppò i suoi primi progranmmi). Windows 95 ovviamente era al centro dei pensieri dei suoi responsabili di marketing, ma si trattava di pubblicità implicita, perché ovviamente si parlò di tutt’altro: da Cernobbio Gates sarebbe andato a Venezia per un primo contatto con il codice Hammer di Leonardo da Vinci acquistato per 44 miliardi di lire. Poi c’era la procedura europea contro la posizione dominante di Microsoft nel mercato dell’informatica aperta con inflessibile candore dall’attuale premier italiano, Mario Monti. Improvvisamente se ne andò e i giornalisti sciamarono verso i computer per scrivere i loro articoli. E la canzone? Se si esclude il riff iniziale, certamente notevole al punto di attirare  l’attenzione di Gates, si tratta di uno di quei buoni pezzi da artigiani del rock di cui la discografia degli Stones è piena, da 45 anni. 

Foto: http://musicloversblogspotcom.blogspot.com/2012/02/rolling-stones_3203.html

If you start me up
If you start me up I’ll never stop
If you start me up
If you start me up I’ll never stop
I’ve been running hot
You got me ticking gonna blow my top
If you start me up
If you start me up I’ll never stop
You make a grown man cry
Spread out the oil, the gasoline
I walk smooth, ride in a mean, mean machine
Start it up

If you start it up
Kick on the starter give it all you got, you got, you got
I can’t compete with the riders in the other heats
If you rough it up
If you like it you can slide it up, slide it up

Don’t make a grown man cry
My eyes dilate, my lips go green
My hands are greasy
She’s a mean, mean machine
Start it up

If start me up
Give it all you got
You got to never, never, never stop
Never, never
Slide it up

You make a grown man cry
Ride like the wind at double speed
I’ll take you places that you’ve never, never seen
Start it up
Love the day when we will never stop, never stop
Never stop, never stop
Tough me up
Never stop, never stop, never stop

You, you, you make a grown man cry
You, you make a dead man come
You, you make a dead man come

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Translate »