energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A 700 anni dalla morte, Dante rivive nelle strade e piazze di Firenze Notizie dalla toscana

Firenze – “Dante, uno di noi”. E’ così che titola il progetto omonimo l’iniziativa volta  a celebrare i 700 anni dalla morte di Dante riportando il suo messaggio nelle piazze e nelle strade di Firenze. Il progetto è stato promosso dall’associazione culturale CreatiVita, per coinvolgere i cittadini in un percorso di riscoperta del sommo poeta, con particolare attenzione verso le giovani generazioni.

Ad inaugurare quella che sarà un’intensa stagione di eventi culturali, sono i Bandi nazionali di concorso rivolti ai seguenti ambiti di interesse, che spaziano da Letteratura e Poesia a Filosofia, Moda, Musica, Architettura e Design,  Arti Visive, Teatro.

“Abbiamo voluto iniziare le nostre attività inaugurando la prima edizione di sette bandi di concorso -spiega la presidente di CreatiVita Anita Norcini Tosi – di modo che tutti i partecipanti potessero calarsi nel vivo di un progetto di cui realmente potranno sentirsi parte integrante: la riscoperta di Dante e del suo messaggio immortale, oltre alle celebrazioni di rito e in armonia con le proprie competenze artistiche. È giusto che una città come Firenze si interroghi sull’attualità del messaggio contenuto nelle sue opere, prima fra tutte la Divina Commedia, e sui modi per diffonderlo tra le giovani generazioni, adottando linguaggi e forme di comunicazione nuove e coinvolgenti, che permettano a Dante di varcare i confini delle scuole. È ora che l’Alighieri torni per strada e scenda in piazza, ossia si riappropri dei luoghi di quella Firenze che fu fonte per lui di gioie e dolori, in un momento, quello attuale, che tanto ricorda il tempo della grande peste e che, auspichiamo, possa come allora dare vita ad un nuovo Rinascimento”.

Anita Norcini Tosi, presidente di CreatiVita

Il progetto “Dante, uno di noi” prende il via con le celebrazioni del 2021, ma si estende fino al 2023 attraverso un ricco calendario di iniziative volte alla valorizzazione del messaggio dantesco e contestualizzato nel contemporaneo dibattito culturale, sociale, economico e politico. Tre i circuiti (Inferno, Purgatorio e Paradiso), singolarmente affrontati nel corso di tre anni e di volta in volta articolati in incontri, proiezioni, letture, cabaret, eventi di moda, fotografia, letteratura, teologia, musica.

“Il calendario del 2021 si aprirà il 25 marzo -puntualizza Norcini Tosi-, giorno in cui si celebra il Dantedì, per proseguire ad aprile, mese in cui il sommo poeta diede inizio alla stesura della Divina Commedia, e concludersi il 29 maggio, nel giorno della sua nascita. Tra gli obiettivi del progetto c’è la volontà di svelare gli aspetti spesso nascosti e poco conosciuti della vita e dell’ambiente in cui è cresciuto Dante, che hanno stimolato la realizzazione della meravigliosa opera Divina Commedia, e far conoscere la Firenze di Dante attraverso il confronto tra le fonti storiche e i racconti delle persone che vivono oggi questi spazi. Inoltre -conclude la presidente- ci preme far emergere il valore umano che si coltiva nel continuo interscambio tra architettura, cultura, società e creazione artistica, coinvolgendo il tessuto cittadino (ogni bottega e attività presenti nel circuito proposto sarà chiamata a partecipare al progetto)”.

Gli eventi primaverili si svolgeranno in alcune delle principali strade e piazze del centro storico fiorentino: da piazza San Martino a Piazza Sant’Elisabetta, da via Dante Alighieri a Piazza San Firenze. In ognuna verranno organizzati eventi culturali a tema, con il coinvolgimento di artisti, artigiani, architetti, poeti, musicisti, teologi, commercianti ecc. Durante la kermesse si svolgerà anche la cerimonia di premiazione dei vincitori delle sette categorie del concorso “Dante, uno di noi”.

I bandi di concorso sono aperti alla partecipazione del pubblico a partire da lunedì 16 novembre, fino al 30 gennaio 2021 (tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione sono disponibili sul sito creativita.wordpress.com )

  • PREMIO NAZIONALE DI POESIA E LETTERATURA– tema “L’Inferno di Dante”, I edizione 2021Aperto ad autori italiani e stranieri di narrativa e di poesia (suddivisi nelle rispettive sezioni) che presentino opere in lingua italiana.

    Gli elaborati dovranno pervenire all’indirizzo e-mail relativo alla Segreteria del Premio: creativitafiletteratura@gmail.com, oppure essere inviati tramite posta all’indirizzo: Norcini Tosi, Via Felice Fontana 17, 50100 Firenze, entro e non oltre il 30 gennaio 2021.

    Gli autori che risulteranno vincitori avranno diritto alla pubblicazione dell’opera a condizioni particolari, a cura delle Edizioni SettePonti, con contratto editoriale, litografia d’artista, prestigiose pubblicazioni di libri e riviste, giudizio critico e attestato.

    Giuria: Lia Bronzi (presidente), Anita Norcini Tosi, Duccio Corsini, Andrea Pericoli, Massimo Seriacopi, Enrico Taddei.

     

  • PREMIO NAZIONALE FILOSOFIA e TEOLOGIA Tema: “L’Inferno di Dante”- I Edizione 2021Ai partecipanti si richiede un saggio di filosofia relativo ai canti dell’Inferno sul tema ontologico del “conosci te stesso” socratico, sviluppando collegamenti fra il pensiero dominante di Dante e la filosofia espressa nella cantica. Si invita a sviluppare una propria ricerca personale che interagisca con il contesto dell’opera dantesca. Gli elaborati dovranno pervenire all’indirizzo e-mail creativitafifilosofia@gmail.com, oppure essere inviati tramite posta all’indirizzo Via Felice Fontana 17, entro e non oltre il 30 gennaio 2021.

    Gli autori che risulteranno vincitori avranno diritto alla pubblicazione dell’opera a cura delle Edizioni SettePonti, con contratto editoriale, prestigiose pubblicazioni di libri e riviste, giudizio critico e attestato.

    Giuria: Athos Turchi (presidente), Anita Norcini Tosi, Massimo Seriacopi, Enrico Taddei.

  • PREMIO NAZIONALE di MODA – Tema: “L’Inferno di Dante”, I Edizione 2021Il bando è aperto a sarti, costumisti, truccatori teatrali, parruccai e parrucchieri, gioiellieri, fotografi, modelli, pellettieri, video maker, social media specialist, registi di sfilate e/o registi teatrali, ballerini. Le proposte devono essere ispirate ai personaggi della Divina Commedia, o alle cose o ai sentimenti che appaiano nel girone infernale. I partecipanti dovranno produrre un’idea progettuale realizzabile nelle seguenti modalità: disegni, schizzi, foto (trucco, parrucche, etc.), corti video e/o con abiti/costumi o gioielli inediti o già realizzati ma non ancora presentati pubblicamente. Gli elaborati devono pervenire all’indirizzo e-mail creativitafimoda@gmail.com oppure essere inviati tramite posta, all’indirizzo: Via Felice Fontana 17, entro e non oltre il 30 gennaio 2021.

    I partecipanti che risulteranno vincitori avranno la possibilità di prendere parte ad un progetto in collaborazione con la casa di moda “Regina Schreker”, realizzato e presentato nell’anno 2022, inoltre verrà loro data la possibilità di presentare il progetto vincente all’interno degli eventi organizzati per il settecentenario di Dante, tra marzo e maggio 2021. Giuria: Regina Schrecker (presidente), Alessandra Pironi, Alessandro Calonaci, Caterina Ceccuti, Chiara Basile.

  • PREMIO NAZIONALE di MUSICA -Tema “L’Inferno di Dante”, I Edizione 2021Bando rivolto ai musicisti e produttori musicali, con lo scopo di guidare un percorso di studio nell’ambito della scrittura e della performance di musica. Musicisti compositori e multi strumentisti, professionisti e non, che abbiano deciso di confrontarsi con la composizione musicale o la performance come mezzo creativo, e che abbiano il desiderio di approfondire un percorso nell’ambito della scrittura, dell’adattamento e della performance di musica sul tema dell’Inferno. I lavori dovranno essere inviati entro e non oltre le ore 18 del 30 gennaio 2021 all’indirizzo mail: creativitafimusica@gmail.com

    Gli autori che risulteranno vincitori avranno diritto ad un attestato e alla presentazione del proprio lavoro mediante editoria e strumenti di comunicazione mediatica (attraverso il canale YouTube e i siti dedicati agli eventi organizzati nel circuito marzo/maggio 2021).

    Giuria: Fabio Pianigiani (presidente), Anita Norcini Tosi, Caterina Ceccuti, Enzo Roseto.

  • PREMIO NAZIONALE DI ARCHITETTURA– Tema “L’Inferno. Progetto di allestimento temporaneo in spazio pubblico”, I edizione 2021Ai candidati è richiesto di produrre un progetto di allestimento temporaneo lungo il percorso che da piazza San Firenze attraversa via Dante Alighieri e arriva a piazza Sant’Elisabetta, a Firenze (zona centro storico).

    L’allestimento potrà essere realizzato con qualunque tipo di materiale e dovrà essere facilmente reversibile, lasciando inalterata la situazione preesistente, e dovrà ispirarsi alla vita e al pensiero dantesco, coinvolgendo i cinque sensi dei visitatori che lo attraverseranno e lo percepiranno. Potranno essere impiegate luci, suoni, proiezioni, installazioni olfattive, ecc.

    Gli elaborati devono essere composti al computer e pervenire all’indirizzo e-mail: creativitafiarchitettura@gmail.com, oppure essere inviati tramite posta al seguente indirizzo: Via Felice Fontana 17, entro e non oltre il 30 gennaio 2021.

    I partecipanti che risulteranno vincitori avranno diritto alla pubblicazione del progetto a cura delle Edizioni SettePonti, con attestato; se risulterà compatibile per tempistiche e budget, il progetto potrebbe essere realizzato all’interno degli eventi organizzati per il settecentenario di Dante tra marzo e maggio 2021 (in questo caso verranno chiesti dei disegni esecutivi da consegnare entro il 22 febbraio 2021).

    Giuria: Giuseppe Ferlito (presidente), Alessandra Pironi, Egidio Raimondi, Enzo Roseto.

  • PREMIO NAZIONALE di ARTI VISIVE – Tema “L’Inferno di Dante”, I Edizione 2021Il bando è rivolto ad artisti visivi di qualsiasi nazionalità. L’ampiezza del tema potrà essere rappresentata attraverso un’opera edita o inedita, senza limiti di tecnica. Tutte le opere in forma di Jpeg o Tiff dovranno pervenire all’indirizzo e-mail della Segreteria del Premio: creativitafiartivisive@gmail.com oppure inviati tramite posta al seguente indirizzo: Via Felice Fontana 17, entro e non oltre il 30 gennaio 2021.

    Gli artisti che risulteranno vincitori avranno diritto alla diffusione della notizia sui canali di comunicazione dell’Associazione CreatiVita, alla pubblicazione dell’opera nel catalogo dedicato a cura delle Edizioni SettePonti, ad un giudizio critico e a un attestato.

    Giuria: Franco Bentivoglio (presidente), Tommaso Brogini, Antonella Chiti, Alessandra Pironi, Anita Norcini Tosi.

  • PREMIO NAZIONALE DI TEATRO – Tema: “L’Inferno di Dante. Teatro di passione e di sangue”, I edizione 2021Il bando ha lo scopo di promuovere la realizzazione di spettacoli teatrali al fine di valorizzare la Commedia dantesca. Gli autori devono partecipare con opere in lingua italiana che possono comprendere anche letture e danza. Le opere potranno essere inviate via email all’indirizzo creativitafiteatro@gmail.com (un video con una sintesi dello spettacolo proposto di massimo trenta minuti potrà essere inviato utilizzando wetransfer). Le prime tre opere selezionate avranno la possibilità di esibirsi durante la tre giorni dedicata all’inferno di Dante, tra marzo e maggio 2021.

    Giuria: Alessandro Calonaci (presidente), Alessandra Pironi, Egidio Raimondi, Enrico Taddei, Regina Schrecker.

L’Associazione “Creati-Vita” nasce a Firenze a luglio 2020 per iniziativa di Anita Norcini Tosi, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare la cultura del nostro territorio attraverso la realizzazione di spettacoli artistici, conferenze e dibattiti culturali, allestimenti temporanei e proposte di riqualificazione, arte, musica, presentazione di libri ecc., basati su un approccio educativo multidisciplinare, che mette al centro la persona. L’orizzonte dell’attività associativa di “Creati-Vita” è quello dell’innovazione culturale, della rinascita culturale ed artistica, soprattutto della città di Firenze, mirata alla costruzione di un mondo migliore in funzione dei valori etici, morali e civili, con spirito di tolleranza verso tutti i cittadini, senza distinzione di razza, censo, sesso, religione ed opinioni personali. Settori principali di intervento sono: Filosofia, Letteratura, Architettura, Design, Moda, Musica, Arte e Teatro.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »