energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Bibbona interventi per mettere in sicurezza gli alberi Notizie dalla toscana

Bibbona – Imponente serie di interventi del Comune di Bibbona per la messa in sicurezza e garantire l’incolumità sia in aree pubbliche che in quelle adiacenti alla viabilità. Gli interventi riguardano le alberature di alto fusto in situazioni di pericolosità, dovute sia al loro sviluppo nel tempo che all’azione di agenti patogeni.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di piante che hanno subito un forte sviluppo in senso verticale e che presentano un andamento del tronco fortemente inclinato. Una situazione che rende le alberature estremamente in pericolo di caduta, situazione aggravata anche dalle frequenti ed anomale tempeste di vento che negli ultimi anni hanno colpito la nostra zona. Sono, inoltre, presenti all’interno delle aree pinetate costiere numerose piante di Pino Marittimo completamente essiccate a causa dell’attacco di un parassita fitofago (Matsucoccus Feytaudi) e, dunque, anch’esse in pericolo di caduta.

Diverse le modalità di esecuzione a seconda delle diverse tipologie di essenze arboree. Sono, dunque, previsti i seguenti interventi.

In piazza delle Orchidee, per esempio, a margine della piazza, nell’aiuola che la delimita da via dei Melograni, sono presenti 17 piante di Eucalypto che con il loro vigoroso sviluppo hanno raggiunto una eccessiva altezza. Tale situazione, con il concorso degli agenti atmosferici, ha fatto sì che le stesse abbiano assunto una forte inclinazione verso le suddette aree pubbliche. Altezza e inclinazione che fanno prevedere la possibilità di caduta delle suddette piante, per cui si propone di procedere all’abbattimento delle stesse.

Aree pinetate: nelle aree pinetate ad uso pubblico sono presenti numerose piante di pino, sia della specie Domestico che Marittimo. Quest’ultime hanno subito un forte attacco da parte di un parassita fitofago (Matsucoccus Feytaudi) che, di fatto, ha prodotto la completa essicazione delle piante colpite. Tale situazione ha, pertanto, creato una situazione di pericolo per la pubblica incolumità a causa delle piante ‘morte’ presenti a margine delle aree frequentate dalle persone che rischiano di cadere a causa degli agenti atmosferici. È pertanto necessario procedere all’abbattimento delle piante pericolose in quanto non è possibile alcun altro sistema di recupero o messa in sicurezza.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »