energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Cerbaia nuovo impianto a biomasse, per le scuole Notizie dalla toscana

Ha una potenza di 348 kw ed è costato circa 250mila euro, di cui oltre 100mila euro finanziati da contributi regionali, investimento  che però permetterà al Comune di risparmiare i circa 3.000 euro/anno che occorrono mediamente per acquistare il metano necessario per avere la stessa produzione energetica. Sarà il sindaco Massimiliano Pescini a tagliare il nastro di avvio dell'impianto a biomasse che riscalderà la scuola primaria, la scuola per l'infanzia e il centro socio-culturale di Cerbaia. Ecologico perchè utilizzerà scarti della coltivazione agraria ed anche forestali, raccolti nei boschi. La tecnologia dell'impianto permette di sfruttare al massimo materiale legnoso proveniente dai residui dei tagli boschivi e delle potature potature di frutteti, di viti e di olivi, poi trasformato in cippato.
Roberto Ciappi, assessore ai Lavori pubblici del comune, non ha dubbi che questi siano gli  interventi sui quali investire, che rientrano tra le priorità delle politiche energetiche e ambientali perseguite dal il Comune:  efficienza e risparmio energetico nella gestione del patrimonio pubblico ed in particolar modo nel settore dell’edilizia scolastica, con l'impiego delle energie alternative che rispettano l'"ambiente, importante investimento per il futuro". "Ottenere un notevole risparmio in bolletta – ha evidenziato Ciappi – e attribuire agli edifici pubblici del territorio una forte connotazione di apertura verso le tecnologie del futuro, integrazione e rispetto del contesto ambientale”.
 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »