energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Cortona il 3° Concorso internazionale di poesia “Molteplici visioni d’amore”. Ecco i vincitori Arezzo, My Stamp

Anche quest’anno il Lyon Club Corito Clanis ha indetto il terzo concorso internazionale di poesia “Molteplici visioni d’amore”, ottenendo un notevole successo di pubblico e di critica.

La cerimonia di premiazione dei poeti vincitori si è svolta sabato 9 maggio 2015 presso la sala consiliare del comune di Cortona, alla presenza di vari esponenti del Lyon e della cultura tra cui la post-presidente del Club Clara Egidi, che ha condotto l’incontro, l’assessore alla cultura Albano RicciLaura Giannini, dirigente scolastico dell’istituto superiore di Cortona, Lia Bronzi, esponente del circolo culturale “Le giubbe rosse” di Firenze, il dirigente scolastico Giuliana Bianca CaleriCesarina Perugini in rappresentanza del dirigente scolastico dell’Istituto Vegni Maria Beatrice Capecchi.

Nel corso della cerimonia Lia Bronzi ha illustrato anche la nuova raccolta della poetessa Giuliana Bianchi Caleri.

Passando poi alla premiazione dei poeti affermati, il risultato è stato questo: per la poesia edita il primo premio è stato conferito, a pari merito, a Enrichetta Giornelli con la raccolta “La casa nel borgo” e Duccio Corsini con la raccolta “Allo specchio nel mare della vita”, il secondo premio è stato assegnato a Grazia Finocchiaro con la raccolta “ Cristalli di parole” e il premio speciale “Cortona città del mondo” a Marzia Serpi con la raccolta “Oltre lo sguardo”.

In relazione alla poesia inedita, il primo premio è stato assegnato a Gualberto Micolano con la lirica “Se tu mi incontri”, il secondo a Paola Carmignani, con la lirica “Il mappamondo sbiadito”, il terzo, parimerito a Elena Valli con la lirica”A te” e ad Azelio Cantini con la poesia “Dietro il muretto”. Giuliana Montorsi è stata segnalata con la lirica “Per un tozzo di pane”.

Per quanto concerne l’istituto superiore di Cortona, il primo premio è stato consegnato a Sara Er Rabeh (classe III B IPSS) con la poesia “Pensiero”, il secondo a Francesca Magi (classe IV B IPSS) con la poesia “Quell’amore indimenticabile”, il terzo a Federico Brogi (classe II Liceo Classico) con la poesia “Narciso”.

Inoltre, il premio speciale per l’opera “Omnia”, alla memoria è stato assegnato a Ettore Molosso, scrittore e poeta che fu generale dell’aviazione.

Degli alunni dell’istituto Vegni il primo premio è stato consegnato a Vidad Rogui (classe IV Ricevimento) con la poesia “Nostalgia di te”, il secondo premio a Raffaella Padelli (classe III Ricevimento), con la poesia “L’arcobaleno”, il terzo premio a Bogdan Bascandura (classe I Alberghiero) con la poesia “La prima carezza”.

Apprezzamenti anche a Lucia Palmer di Autobahn Teatro, che ha magistralmente declamato i versi delle opere vincitrici, sottolineandone, con efficacia interpretativa, i differenti canoni stilistici e ispirativi.

Al termine della mattina il post-governatore Fiorenzo Smalzi ha evidenziato la preziosa appartenenza della giuria al centro culturale fiorentino “Le giubbe rosse”, che recentemente ha recuperato l’antico e importante valore avuto nei primi anni del ‘900.

L’evento ha rappresentato una occasione culturale sicuramente valida e costruttiva in grado di apportare nuovi stimoli soprattutto alla generazione del nostro tempo che spesso persevera nella propria superficialità, ignorando la ricchezza della dimensione culturale, veicolo indispensabile per fornire nuove risposte e rinvigorire la fragile identità del nostro tempo persa nella ricerca, spesso vana, di un nuovo e potente messaggio.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »