energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A due toscani importanti incarichi in Federazione Sport

Il ciclismo toscano ha cercato di fronteggiare al meglio la clamorosa sconfitta sofferta nelle recenti elezioni della Federazione ciclistica italiana per il quadriennio 2013-2016. Preso atto che nel lungo elenco del nuovo organigramma federale c’è un solo toscano – Carlo Iannelli di Prato, membro della Commissione Appello Federale, ruolo non certo di rilievo – il neo presidente del Comitato toscano Giacomo Bacci ha avuto un lungo colloquio con il massimo esponente della Federciclismo Renato Di Rocco.
  E qualcosa ha ottenuto. Evidentemente è stato riconosciuto che la Toscana nel panorama ciclistico nazionale è – ed è sempre stata – una regione molto importante. Per la sua storia, per i campioni che dato, per il numero di società e di corridori, per attività agonistica. Ed a settembre di quest’anno ospiterà pure i campionati del mondo.
  Questi i risultati di quel colloquio. La Toscana, oltre ad Iannelli nella CAF, avrà la presidenza della commissione del ciclismo giovanile che sarà affidata a Maurizio Ciucci di Buti. Mentre il fiorentino Paolo Padoin – ex prefetto di Firenze – farà parte della Procura Federale. Inoltre avrà un posto nella commissione tecnica nazionale ed uno nel direttivo dei giudici di gara ruoli che Bacci deve ancora assegnare.  
    Per la Toscana, dunque, amarezza per l’assenza nel palazzo del potere, ma anche preoccupazione nell’ambito societario ed organizzativo regionale per mancanza di adeguate risorse. Alcune gare sono state annullate – come il GP. Liberazione a Sesto Fiorentino – altre sono in “pericolo”, altre ancora saranno sicuramente ridimensionate.
   Intanto ci sono alcune novità nel calendario dei dilettanti. Il tradizionale circuito a Torre di Fucecchio che figurava il 24 febbraio è stato spostato al 17 marzo per evitare la concomitanza con le elezioni politiche (24-25 febbraio). Confermato, invece, che la prima corsa in Toscana sarà la tradizionale Firenze-Empoli (200 i corridori al via) il 23 febbraio.
Questo il nuovo calendario dilettanti.
FEBBRAIO – Sabato 23 : Firenze-Empoli.
MARZO – 3 : Greve; 17 : Torre di Fucecchio; 24 : La Badiola (under 23) Arezzo; 26 : Mercatale Valdarno;
APRILE – 1 : Poggio alla Cavalla (PT.); 9 : Castiglion Fibocchi; 16 : Montanino di Reggello; 21 : Chiassa Superiore (AR.); 28 : Carrara;
MAGGIO – 1 : La Penna (AR.); 4 : Castiglion Fiorentino; 5 : Badia Agnano (AR.); 12 : Castelmartini (PT.); 14 : Cicogna (AR.); 18 : Empoli; 19 : Marcialla (FI.); 26 : Castelnuovo Val di Cecina;
GIUGNO – 2 : Pistoia-Modena; 9 : Malmantile (FI.); 11 : San Giovanni Valdarno; 16 : Saltino-Vallombrosa; 23 : Narnali di Prato Coppa Giulio Bresci valida per il campionato italiano under 23; 30 : Indicatore (AR.);
LUGLIO : 6 : campionato toscano, sede da assegnare; 7 : Giro delle Valli Aretine; 13 : Giro delle Due Province (PI.); 14 : Giro del Casentino (AR.); 20 : Bivigliano (FI); 23 : Vaggio (FI.); 28 : Bacchereto (FI.) e cronoscalata a Montemignaio (AR.); 30 : Vinci (FI.) e Levane Arezzo (notturna);
AGOSTO – 4 : Corsanico; 6 : Lamporecchio (PT.); 11 Mastromarco (PT.); 15 : Firenze-Mare; 20 : Gambassi (FI.); 25 : Massa; 27 : Cesa e Castelfranco di Sopra; 28 : Cerreto Guidi (FI.);     
SETTEMBRE – 1 : Lastra a Signa; 3 : Figline Valdarno; 8 : Figline di Prato; 10 : Loro Ciuffenna; 15 : Santa Croce sull’Arno; 16 : Bucine; 17 : Laterina; 24 : terranuoiva Bracciolini;
OTTOBRE – 7 : Castiglion Fibocchi; 15 : Ponsacco (PI.).

Franco Calamai

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »