energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

A Firenze si ricorda Mario Luzi con un incontro ed un concorso di poesia Notizie dalla toscana

Due giorni nel nome di Mario Luzi. Nel pomeriggio di oggi, 27 febbraio, i versi di una delle voci più importanti della poesia del Novecento riempirà il Teatro dell’Affratellamento di Firenze, in via Orsini. A leggere le rime luziane persone comuni come profondi conoscitori della sua poesia. Questo perchè, come ha spiegato la poetessa e curatrice dell’iniziativa odierna, Caterina Trombetti, “Luzi arrivava a tutti e voleva essere la voce di tutti”.  “Luzi – ha dichiarato invece il presidente del Consiglio comunale di Firenze, Eugenio Giani – è l’ultimo grande poeta del Novecento, una figura che ha lasciato per sempre un segno della storia della poesia, della letteratura e dell’impegno civile. Ricordo la sua nomina di senatore a vita poco prima del suo novantesimo compleanno e il ruolo che svolse in quella carica con vivacità ed entusiasmo caratteristiche che l’accompagnarono fino all’ultimo”. Domani, 28 febbraio, Luzi andrà invece di scena a Palazzo Vecchio. Nel Salone de’ Dugento il sindaco, Matteo Renzi, e l’assessore all’Educazione, Rosa Maria Di Giorgi, effettueranno la premiazione dei vincitori del concorso “Firenze per Maio Luzi”, al quale hanno partecipato in tutto 95 studenti delle scuole secondarie forentine di primo e secondo grado. In quest’occasione il professor Marco Marchi terrà anche una lectio magistralis dedicata a “L’esempio di Luzi”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »