energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Montemurlo il circo è reggae Notizie dalla toscana

Montemurlo – L’ex-cantante dei Radici Nel Cemento Adriano Bono, la Torpedo Sound Machine e un combo di mangiafuoco, domatori, ballerine… Tutti pronti a invadere Villa Giamari di Montemurlo (località Fornacelle, Prato, ore 21,30, biglietto 5 euro), giovedì 16 luglio, per il terzo appuntamento del Festival delle Colline 2015.

Una serata ritmata e colorata, per grandi e piccini, dreadlocker e canuti. Lo spettacolo non poteva che intitolarsi “The Reggae Circus”.  Ha debuttato a Roma tempo fa e da allora non si è più fermato. Il motore è rappresentato dalla Torpedo Sound Machine, formidabile macchina del suono in grado di sonorizzare ogni tipo di intervento artistico.

Così, tra canzoni scritte ad hoc per lo show – pubblicate nell’album “The Reggae Circus” – e classici del repertorio di Adriano Bono, il pubblico si ritrova ad ammirare il mangiafuoco Lucignolo e la giocoleria di Fiammetta, il clown Bretella – vero fantasista del gruppo – il Grande Domatore per gli amanti del brivido, la starlette del burlesque Sally Van Tassel, una banda marciante che irrompe in mezzo al pubblico.

E poi acrobazie sopra o sotto il palco, trampolieri, chiromanti gitane, follie sparse, danze esotiche, attrazioni e numeri di arte varia di portentosa spettacolarità!

E’ possibile prenotare i biglietti (5 euro) al numero 0574.531828 o via mail a i.aiazzi@centropecci.it e ritirarli la sera stessa degli spettacoli, senza aggravio di spesa.

La trentaseiesima edizione del Festival delle Colline è organizzata dal Comune di Poggio a Caiano e Regione Toscana in collaborazione con i Comuni di Prato, Carmignano, Montemurlo e Vaiano. Con il contributo di Estra S.p.A Prato, A.S.M S.p.A. Prato, Consiag S.p.A. Prato,  Publiacqua e Furpile Idea. Direzione artistica di Silvia Bacci per Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci.

PROSSIMI APPUNTAMENTI – “Siamo tutti bellissimi” è il filo rosso che segna i sette appuntamenti del Festival delle Colline 2015. Il titolo, scelto dalla direttrice artistica Silvia Bacci, è un voluto richiamo all’identità della kermesse, che ancora un volta sceglie di accostare nomi noti e talenti misconosciuti della musica e delle arti (Bombino, Esperanza Spalding, Ramin Bahrami, Fatoumata Diawara, Tigran Hamasyan… per citare alcuni big transitati dal Festival in tempi non sospetti).
La rassegna continua mercoledì 22 luglio alla Chiesa di Bonistallo a Poggio a Caiano (biglietto 5 euro) con il recital pianistico di Alessandro Galati dedicato a George Gershwin.
Dalla sempre prolifica Charlottesville arrivano invece il jazz, il folk e il blues di Morwenna Lasko & Jay Pun, venerdì 24 luglio al Parco del Bargo di Poggio a Caiano (ingresso libero).
Martedì 28 luglio in Piazza della Badia a Vaiano (ingresso libero) spazio al violoncello ribelle di Rebecca Roundman: il suo Dirty Cello è un approccio inedito e iconoclasta a standard blues e musica folk.
E sul filo del cross-over naviga anche la chitarra di Frankie Chavez, surfer portoghese e artista giramondo. A lui il compito di chiudere il Festival delle Colline 2015, mercoledì 29 luglio alla Rocca di Carmignano (biglietto 5 euro).


www.festivaldellecolline.com
www.facebook.com/festivaldellecolline
https://twitter.com/FestivalColline

Scarica la cartella stampa con foto e schede di tutti i concerti
https://goo.gl/RGQmbj
Info spettacoli e prenotazione biglietti
Tel. 0574 531828  i.aiazzi@centropecci.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »