energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

A Pisa, dal 10 al 12 febbraio, il 14° “Torneo internazionale cadetti” di scherma Notizie dalla toscana, Sport

Dopo l’esperimento delle “sedi separate” (qui le gare di fioretto e spada; in Svezia quelle di sciabola), voluto nel 2011 dalla Federazione europea, la manifestazione torna alla formula classica, riunendo “sotto uno stesso tetto” le prove di tutte le tre specialità in scena (ciascuna con due tabelloni, un maschile e un femminile). E si appresta a portare in pedana qualcosa come 700 concorrenti, in rappresentanza di 26 Nazioni, tra le quali alcune “nuove entrate” di respiro intercontinentale – Argentina, Canada, Singapore, Usa – che andranno ad arricchire una geografia ruotante a uno “zoccolo duro” europeo. Insomma, un appuntamento che si prospetta pienamente in linea con la propria grande tradizione di successo, nelle adesioni; quella che ha addirittura “costretto” la stessa Federazione europea a imporre, già dal 2009, un limite ben preciso: per ogni disciplina, al massimo 64 atleti italiani e 15 di ognuno degli altri Stati in lizza (128 e 30, rispettivamente, considerando complessivamente ragazzi e ragazze).
Ma al di là dei numeri, è anche e soprattutto il livello tecnico da sempre espresso che ha reso questa manifestazione una delle più prestigiose e longeve nel panorama globale; un livello testimoniato dai nomi iscritti nell’albo d’oro, tra i quali spiccano quelli di quattro campioni del mondo assoluti: Baldini e Cassarà nel fioretto maschile, Quondamcarlo e Moellhausen nella spada femminile. E’ con questi titoli che da quando, nel 2010, i vertici federali continentali hanno istituito il Circuito Europeo Cadetti (che annovera i migliori under 17 di ogni parte del mondo), “il nostro Torneo ne é entrato a far parte di diritto, essendo stato del circuito stesso un precursore”, sottolineano Antonella del Tredici (Circolo Scherma Navacchio), Giuseppe Turini (Club Scherma Valdera) e Adriana Sandri (Club Scherma De André), insieme all’assessore allo sport Salvatore Sanzo per la Provincia di Pisa, ente che sostiene economicamente l’iniziativa, oltre a patrocinarla insieme a Regione Toscana, Comuni di Pisa, Cascina e Pontedera.
Quanto al calendario, ecco il palinsesto della competizione, con gli orari d’inizio delle gare. Venerdì 10 febbraio spada maschile (ore 8) e femminile (ore 10); sabato 11 fioretto maschile (ore 8) e femminile (ore 10); domenica 12 sciabola femminile (ore 8) e maschile (ore 10); le finali si disputeranno attorno alle 19 in ciascuna delle tre giornate. Particolare soddisfazione, da parte delle società organizzatrici, per la collaborazione instauratasi con la Provincia. “In un periodo dell’anno – conferma Sanzo – notoriamente ‘debole’ per il turismo”, abbiamo con piacere appoggiato attivamente la manifestazione, che porterà da noi un migliaio di persone ‘affamate’ sì di sport, ma anche di arte, cultura e ospitalità”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »