energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Pisa giornalisti e medici si sono confrontati sulla comunicazione sanitaria STAMP - Università

L'Osservatorio della comunicazione sanitaria (Ocs) dell'Università di Pisa è nato nel 1999 grazie al lavoro di due docenti dell'Ateneo della città toscana, Annalaura Carducci e Andrea Calamusa. Da allora raccoglie ed analizza gli articoli sulla sanità di tre fra i maggiori quotidiani nazionali (La Repubblica, La Stampa e Corriere della Sera) per studiare come i temi sanitari vengano trattati dalla stampa italiana. Nel 2012 la Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (FNOMCeO) ha lanciato la sperimentazione del progetto Medi@, al quale ha attivamente partecipato anche l'Ocs dell'Università di Pisa. In particolare a Pisa si è studiata la comunicazione dei temi sanitari ed i suoi effetti sul pubblico. Dal 2003 presso l'Ateneo pisano è attivo anche un master in Comunicazione bio-sanitaria e dal 2009 la FNOMCeO ha scelto anche per questo di collaborare con l'Università di Pisa e coinvolgerla nel progetto Medi@, che ha visto confrontarsi medici e giornalisti sulle strategie e gli effetti della comunicazione sanitaria, nonchè intervenire importanti firme del giornalismo italiano come Michele Mirabella (conduttore della trasmissione televisiva "Elisir"), Francesco Marabotto (responsabile del settore "Salute" di Ansa) e Guglielmo Pepe (editorialista del quotidiano La Repubblica).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »