energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Pisa si studia come affamare il cancro STAMP - Salute

Università di Pisa ed Istituto Europeo di Oncologia (IEO) fianco a fianco per la cura dei tumori. Filippo Minutolo, docente dell’Ateneo pisano, ha scoperto, in collaborazione con i colleghi del Dipartimento di Farmacia dell’Università di Pisa, una nuova classe di composti che ha la capacità di colpire l'enzima lattato deidrogenasi, ed interferire così nel metabolismo delle cellule tumorali. In sostanza, questa nuova classe di composti studiata nei laboratori farmaceutici dell’Università di Pisa mediante la società di trasferimento tecnologico di IEo, la TTFactor, bloccherebbero lo sviluppo delle cellule cancrenose tagliando loro l’energia necessaria per vivere e crescere. Grazie all’accordo fra IEO e Università di Pisa si tenterà, così, di “affamare” i tumori conducendo ulteriori studi sul metabolismo del cancro.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »