energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Prato gli studi Kiwaniani su Terzo Settore e Bullismo Cronaca, Società

Prato – Si terranno a Prato dal 1 al 3 febbraio gli Studi Kiwaniani del Kiwanis International Club organizzati dal Kiwanis D.I.S.M in collaborazione con il Kiwanis Club Prato, il Comune di Prato e l’USL Toscana Centro.

“Negli ultimi anni la nostra città ha ospitato molti convegni – ha dichiarato l’assessore alle attività economiche Daniela Toccafondi – e di questo non possiamo che essere felici. Ringraziamo il Kiwanis per aver scelto Prato per dar luogo ad un incontro in cui saranno affrontati e approfonditi temi di stretta attualità”.

Gli argomenti degli Studi Kiwaniani riguarderanno come ha affermato il Governatore D.I.S.M Franco Gagliardini “l’adozione della normativa sul Terzo Settore, un tema non solo stimolante, ma attualissimo e, oltretutto, di necessario approfondimento”, e il cyberbullismo, un fenomeno da prevenire e combattere partendo dalle famiglie e dalle scuole.

La convention inaugurale si terrà il 1 febbraio alle 15.30 con il corteggio degli alfieri e musici della Valmarina che da piazza del Comune sfileranno per le vie del centro cittadino sino al teatro Metastasio. Qui alla presenza del sindaco Matteo Biffoni e delle autorità, si darà ufficialmente il via alle tre giorni kiwaniana.

Sabato 2 febbraio al Pellegrinaio Nuovo, alle 9, si apriranno i lavori con il convegno dal titolo “Lo chiamano Terzo Settore, ma in realtà è il Primo”.

“La nostra mission è quella di dare un servizio alla comunità – ha dichiara Angelo D’Onisi LuogoTenente del Kiwanis International – e visto il tema che sarà al centro di questo nostro incontro invito tutte le associazioni culturali della città a partecipare”.

Mentre la Presidente Anna Fazio ha ricordato l’importanza del club service cittadino che quest’anno a luglio festeggerà i suoi 30anni di attività al servizio del sociale. “La nostra mission – ha detto la presidente Fazio – è sempre stata rivolta alle fasce deboli in special modo i bambini, non a caso il motto kiwaniano è Serving the Children of the world”, ovvero dedicare parte del proprio tempo e delle proprie energie al servizio dei bambini, sapendo che anche un’ora del proprio tempo ed un piccolo gesto possono cambiare la loro vita, e anche il mondo!”

Relatori saranno l’onorevole Antonello Giacomelli che illustrerà le novità, mentre la responsabile del Forum Terzo Settore Claudia Fiaschi ne tratterà gli aspetti tecnici, quelli giuridici norme e loro applicazione saranno a cura del notaio Giuseppe Mattera. Degli aspetti tributari e fiscali con analisi dell’imposte dirette, imposte indirette e fatturazione elettronica parleranno gli avvocati Fabrizio Papotti e Fausto Garuccio.

Il primo pomeriggio sarà dedicato al bullismo e cyberbullismo con la presentazione del libro “ La scuola che sogno” di  Giancarlo Pavano, (Monte Università Parma Editore), presentato dalla giornalista Patrizia Scotto di Santolo, e a seguire l’intervento della  dottoressa Adriana Battaglia, consigliera del Ministro Bussetti, sezione bullismo. Si discuterà anche di come costruire amicizie stabili per un mondo migliore, poi a cura dei soci kiwaniani di privacy nei club service  e a conclusione dei lavori previsti  i saluti di commiato del Governatore Franco Gagliardini.

“Grazie davvero a tutti i soggetti coinvolti per aver scelto Prato come luogo di incontro – ha concluso il sindaco Matteo Biffoni – saranno diverse le sedi in cui si svolgerà questo appuntamento dando modo ai molti che interverranno di conoscere le bellezze che Prato può offrire. I temi trattai sono certamente di stretta attualità e avere l’occasione di poterli affrontare attraverso le parole di esperti in materia rappresenta una grande occasione”. Gli studi Kiwaniani sono aperti al pubblico.

In foto da sinistra A.Fazio ,A.D’Onisi, il Sindaco M.Biffoni, l’assessore alle politiche economiche DanielaToccafondi

Print Friendly, PDF & Email

Translate »