energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Puliamo il mondo 2011”, pronti migliaia di volontari Ambiente

Puliamo il Mondo, l'edizione italiana di Clean Up the World appuntamento di volontariato ambientale del mondo nato in Australia nel 1989,  ed organizzata da Legambiente, è ormai alle porte di quei giardini, piazze, centri storici, strade, canali, e periferie che hanno bisogno di una bella ripulita e di ritrovare un po' di decoro. Dal 16 al 24 settembre 2011, anno europeo del volontariato, saranno all'opera migliaia di volontari dal nord al sud d'Italia: dal Canal Grande a Venezia, al quartiere di Scampia a Napoli, alle grotte di Polignano a Mare (Ba), fino a Riace (RC).
Il cuore pulsante  dell'inziativa sono, su tutto il territorio nazionale, i "volontari dell'ambiente", oltre 1000 gruppi, che insieme ad associazioni, comitati e amministrazioni locali, organizzano le azioni a livello locale.
L'iniziativa da sempre non ha solo il valore di rendere puliti, gradevoli e fruibili luoghi degradati da incuria, sporcizia e rifiuti per lo più non biodegradabili, ma anche un valore di affermazione civica: senso di appartenenza e rispetto per i beni comuni,  partecipazione e impegno comune per rendere il nostro ambiente bello, salubre, vivibile.

Più che mai, dopo la drammatica emergenza rifiuti in Campania e le criticità presenti anche in altre regioni, l'intervento  coordinato, massivo e solidale dei cittadini, è un forte richiamo alla risoluzione della questione rifiuti. Dalla raccolta differenziata, al riutilizzo dei materiali, alla sicurezza dei siti e degli impianti. Indubbiamente il sistema di raccolta, smaltimento e trattamento, riutilizzo dei rifiuti interessa non solo l'amministrazione pubblica ma anche il settore privato, imprese e società che operano nel settore.
Legambiente ha pubblicato sul sito dedicato a Puliamo il mondo 2011 le attuali adesioni all'iniziativa, regione per regione. Se possono aderire a “Puliamo il mondo” enti, circoli, aziende, scuole e associazioni del volontariato, all'atto pratico aderiscono in massima parte Comuni e circoli Legambiente, scuole e associazioni in seconda battuta, ma quasi assenti sono le aziende. Le aziende aderenti sono pochissime e per lo più presenti in alcune province di Lombardia e Emilia Romagna (vedi la mappatura delle adesioni http://adesioni2011.puliamoilmondo.it/.

Per il weekend 23-25 i termini di adesione sono ancora aperti: scadenza il 17 settembre. Aderire è semplice anche per le aziende: http://www.puliamoilmondo.it/2011/aderisci_azienda e prevede un contributo per il kit per la pulizia.
Ai volontari in bocca al lupo per i due weekend di impegno che li attendono. Ci auguriamo che alla prossima edizione le imprese si facciano avanti.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »