energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A San Galgano un’antica novella toscana diventa un Musical Spettacoli

Chiusdino (SI) – Va in scena “Le scale son di vetro” . Nel meraviglioso tempio a cielo aperto, si rappresenta la commedia musicale scritta e diretta da Clara Cosci ispirata una favola degli inizi del ‘900. Il 28 agosto alle ore 21,15 oltre trenta cantanti, attori e ballerini, pronti a dar vita ad uno spettacolo per una notte di musica e solidarietà.

Sarà una notte magica quella del prossimo venerdì 28 agosto quando, alle ore 21,15, il meraviglioso tempio a cielo aperto dell’Abbazia di San Galgano (Chiusdino – SI), ospiterà le atmosfere di Le scale son di vetro, un’antica novella toscana che diventa un musical. Grazie alla collaborazione con il Comune di Chiusdino,  l’associazione culturale Accademia di Canto Moderno di Siena, proporrà un originale spettacolo che trasformerà l’incredibile spazio di San Galgano in un mondo incantato pieno di personaggi fantastici. A forza di colpi di scena, si racconteranno le vicende di Caterina, la giovane protagonista di questa storia che si ispira a “La bella e la brutta”, antica favola popolare toscana tramandata per tradizione orale sin dagli inizi del Novecento.

san galgano musical2La commedia, scritta e diretta da Clara Cosci, direttore dell’Accademia di Canto Moderno, propone una galleria di personaggi che rappresentano vizi e virtù della vita reale, in un perenne parallelo tra bene e male. La colonna sonora è un significativo viaggio tra il pop e il rock anni 80′-’90. Clara Cosci è autrice dei testi italiani, che intessono la trama narrativa.
Ad arricchire lo spettacolo sono arrivati sei costumi di scena dalla Fondazione Cerratelli di San Giuliano Terme (Pisa) che ha reputato l’allestimento meritevole di tale concessione.

L’appuntamento si inserisce nel cartellone “Estate Musicale di San Galgano 2015” ma assume un significato assolutamente speciale a cui l’associazione Accademia di Canto Moderno, insieme al Comune di Chiusdino, tiene particolarmente. L’ingresso allo spettacolo sarà infatti ad offerta libera e il posto sarà unico, perché il ricavato sarà devoluto alla famiglia Francato che vive nel territorio di Chiusdino, per aiutarla a combattere la malattia che affligge la piccola Maat, la loro bambina. Confidiamo pertanto nella generosità di un pubblico numeroso e sensibile.

Info: tel 3886519272

Print Friendly, PDF & Email

Translate »