energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A settembre verrà abbattuto l’ecomostro di Procchio Ambiente

Nella giornata di oggi, 13 giugno, a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della Regione Toscana a Firenze, si è tenuto un incontro fra il Governatore, Enrico Rossi, l’assessore alla Difesa del suolo ed alla Protezione Civile della Provincia di Livorno, Maria Teresa Sposito, ed il sindaco del Comune di Marciana (Livorno), Anna Bulgaresi. Dall’incontro è nato un accordo fra i tre enti pubblici per la realizzazione di interventi volti a superare il rischio idrogeologico nella zona dell’isola d’Elba che, il 7 novembre 2011, è stata teatro dell’alluvione. Al centro delle nuove norme soprattutto Procchio, dove il cosiddetto “ecomostro” rischia di compromettere l’originario reticolo idrico che, invece, ci si propone di ripristinare con una serie di interventi mirati. La Regione, questo il contenuto fondamentale dell’intesa siglata nella giornata odierna, avrà il compito di elaborare il progetto preliminare entro 45 giorni ed il progetto definitivo entro settembre 2012. Sempre la Regione stanzierà per gli interventi idrogeologici elbani oltre 5.000.000 di euro che, sommati ai 15.000.000 di euro già destinati nell’emergenza, portano a 20.000.000 di euro le risorse messe a disposizione dei territori colpiti dall’alluvione. Alla Provincia di Livorno spetterà invece il compito di attuare le procedure di sua competenza e monitorare l’andamento dei lavori. Verranno, in sostanza, ricostruiti circa 3 km di corsi d’acqua cancellati dall’urbanizzazione degli ultimi trent’ani, con l’abbattimento, previsto entro la metà di settembre, dell’ecomostro di Procchio. Queste misure dovrebbero portare ad una sensibile riduzione del rischio idrogeologico sull’isola d’Elba.

Foto: http://download.kataweb.it
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »